Cos’è il disabituante per il cane?

Il disabituante per il cane è un repellente che utilizza gli odori che al cane non piacciono per tenerlo lontano, vediamo come e quando si usa

Chi vive con un cane in casa sa che questi piccoli pelosetti possono essere tanto adorabili quanto dispettosi. A volte, per esempio, fanno pipì in posti in cui non dovrebbero, come il divano o le piante. Per correggere questi comportamenti fastidiosi esiste il disabituante per il cane.

Si tratta di prodotti a base di odori che risultano fastidiosi per i vostri amici a quattro zampe. Di conseguenza, spruzzarli sugli oggetti, vi aiuterà a far stare Fido lontano  proprio perché infastidito dall’odore che non ama. In commercio ne esistono di vari tipi, ma si possono anche creare in casa. Vediamo meglio cosa è il disabituante per il cane, quando e come usarlo.

Disabituante per il cane, di cosa si tratta?

Una delle caratteristiche distintive del cane è la sua curiosità. Spesso però questa lo porta a compiere gesti che noi non gradiamo e che, se non corretti in tempo, possono diventare delle cattive abitudini. È il caso, per esempio, della pipì fatta su tappeti, divani o piante.

Utilizzando un disabituante per il cane sarà possibile tenere il vostro amico a quattro zampe lontano dal giardino o da quelle zone della casa in cui non volete che si avvicini.

Il repellente infatti emana un odore che risulta estremamente fastidioso per il cane, che tenderà ad allontanarsi quando lo sente. Naturalmente non si tratta di sostanze nocive per la sua salute, semplicemente non gli piacciono. Ricordate però che usare il disabituante per il cane non è la soluzione ad un problema. Quando volete correggere dei comportamenti del vostro amico a quattro zampe che non vi aggradano, è sempre bene osservarlo, comprenderlo e stargli vicino. In ogni caso, prima di ricorrere ad un repellente siate sicuri di averle provate tutte, compreso il consulto con un veterinario.

Quando usare i repellenti per cani

Il disabituante per il cane può essere utilizzato per educarlo. Come abbiamo già detto, il repellente non è una soluzione, ma sicuramente un valido aiuto per correggere un comportamento.

Insegnare al cane dove fare il suoi bisogni è uno dei motivi per cui vengono utilizzati questi prodotti. Fido spesso lascia i suoi bisogni in giro per la casa, sporcando i vari ambienti domestici, soprattutto se è ancora un cucciolo che deve essere educato. In questo caso basterà spruzzare il repellente sulle zone o sugli oggetti in cui non volete che il cane si avvicini. L’odore che per lui risulta sgradevole basterà a tenerlo lontano da divani e tappeti che rischiano di diventare il posto in cui lasciare la sua cacca e la sua pipì.

Usare un repellente salverà piante, tappeti, fiori, ruote e moquette, ma siete sicuri che se il cane fa i suoi bisogni in giro per la casa la colpa sia solamente sua? Cosa fareste se aveste una necessità estrema ed urgente di usare il bagno e non ne aveste a disposizione per tanto tempo? Il cane non ha le stesse capacità di controllo degli umani, per quanto spesso la natura abbia inevitabilmente il sopravvento anche su di noi. Se non vi preoccupate di portate regolarmente fuori il vostro amico a quattro zampe per i suoi bisogni, lui provvederà a trovare un posto alternativo in cui lasciarli.

Tenete presente che i disabituanti non servono a coprire i cattivi odori dei vostri amici a quattro zampe. Se, per esempio, l’urina del vostro cane ha un odore molto forte, una soluzione potrebbe essere quella di farlo bere di più. Una maggiore idratazione renderà l’urina meno concentrata e quindi meno puzzolente. Questo però  è uno di quei casi in cui bisogna stare attenti per la salute del cane, quindi, se la pipì del vostro cane ha un cattivo odore, parlatene con un veterinario.

Insegnare al cane a non mordere i mobili. Per i cani masticare è molto importante che deriva dalla loro natura di animali predatori e carnivori. Ecco perché spesso i vostri amici a quattro zampe mordicchiano tutto ciò che trovano, dalle vostre pantofole al divano. Questo accade soprattutto ai cuccioli che devono essere ancora educati, ma insegnare loro il giusto comportamento è possibile.

Se non volete che il vostro cane morda mobili, divani e scarpe, provate a spruzzare su questi oggetti un disabituante. Il questo modo, Fido sarà infastidito dall’odore che per lui è sgradevole e tenderà ad allontanarsi. Potrete scegliere tra una vasta selezione di prodotti in spray o cristalli di gel e optare per un disabituante che sia al tempo stesso igienizzante.

I vari tipi di disabituante per il cane, come usarlo

In commercio esistono diversi tipi di disabituante per il cane. Ci sono quelli per esterni, che vi aiuteranno a salvare il vostro giardino, è quelli per interni, per allontanare il vostro amico a quattro zampe da alcuni punti della vostra casa. A seconda delle vostre esigenze, potete trovare il repellente che fa al caso vostro.

In ogni caso, leggete bene le etichette per comprendere come utilizzare il disabituante per il cane. Quelli per interni sono di solito a base vegetale e quindi totalmente innocui per il vostro pelosetto. Rilasciano semplicemente un odore che il cane percepisce come sgradevole. Potete spruzzarli sulle pareti interne, in angoli, superfici e oggetti degli ambienti domestici. In genere non lasciano aloni o macchie. Basterà agitare bene prima dell’uso e spruzzare ripetutamente da una distanza di 40 cm sulle zone da proteggere.

I repellenti per esterni invece sono di solito a base chimica, ecco perché leggere bene le etichette è sempre importante. Il luogo trattato con questo prodotto rilascerà un odore fastidioso per il cane che se ne terrà alla larga. In entrambi i casi, è bene ripetere l’operazione per almeno due o tre volte a settimana.

Inoltre, in genere, i repellenti si trovano in forma liquida e vengono spruzzati nelle zone o sugli oggetti dai quali allontanare il cane. Ne esistono però alcuni solidi che possono funzionare come dei veri e propri dissuasori se posizionati nel punto giusto.

Disabituante per cane fatto in casa

cucciolo morde una scarpa

Se non vi fidate dei prodotti in commercio, potete provare a realizzare un disabituante per il cane fatto in casa. Basterà utilizzare gli odori che a Fido non piacciono.

Un odore che il cane non sopporta è quello dell’aceto. Potete infatti utilizzarlo come repellente, spruzzandolo sugli oggetti o nelle zone in cui non volete far avvicinare il vostro pelosetto. È naturale e molto efficace sia per gli interni che per gli esterni.

I cani non sopportano anche le spezie. Cosparse nei punti critici della vostra casa o del vostro giardino, serviranno a tenere lontano il cane in modo naturale dal momento che tende a non avvicinarsi al forte odore delle spezie.

Potere anche provare a creare un intruglio mescolando cipolle tritate, aglio tritato, peperoncino, pepe, salsa di tabasco, detersivo per piatti e acqua calda. Fate risposare tutto per una notte, filtrate e spruzzate nei posti critici.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati