Enuresi notturna del cane: come affrontare l’incontinenza nel sonno

L’incontinenza o enuresi notturna del cane è una condizione che necessita di apposite cure per garantire al cane una buona qualità di vita

cane triste

Anche troppo spesso si tende a parlare di enuresi notturna del cane; questa condizione clinica, se non dovesse essere trattata in modo adeguato, può comportare diverse problematicità.

Non sempre tutte le azioni che compiono i cani sono dettate da cambiamenti comportamentali e proprio per questo il rimprovero non solo risulta inutile, ma darebbe ulteriori stress al peloso.

Enuresi notturna del cane: come affrontare l'incontinenza nel sonno

Cos’è l’enuresi nel cane?

Per enuresi notturna del cane si intende una condizione clinica causata da un problema di incontinenza; questa fortunatamente risulta curabile e trattabile. L’enuresi è una condizione diversa dal cucciolo di cane con vescica iperattiva. In questo caso la vescica del peloso trattiene l’urina che passa da un tubicino che prende il nome di uretra.

Enuresi notturna del cane: come affrontare l'incontinenza nel sonno

L’incontinenza può essere causata dal muscolo uretrale che perde forza e di conseguenza diventa debole; l’enuresi notturna quindi non è altro che minzione notturna involontaria. I cani quando dormono sono molto calmi e rilassati ed è lo stesso per il muscolo sfintere. Ovviamente i cani anziani tendono a presentare questo problema in percentuale molto più elevata, rispetto ai cani giovani.

Cause

Tra le cause dell’insorgenza dell’enuresi notturna del cane è possibile riscontrare l’invecchiamento, un problema di insufficienza ormonale o problemi medici ancora più gravi. Questa condizione può colpire tutti i cani, sia maschi che femmine; in particolar modo nella femmine, questo problema può essere innescato da una condizione di incontinenza agli estrogeni o come effetto della sterilizzazione.

Enuresi notturna del cane: come affrontare l'incontinenza nel sonno

La quantità di estrogeni prodotta dalle cagnoline anziane e nei cani sterilizzati, può indebolire lo sfintere, portando quindi ad uno stato di incontinenza. Tra le altre cause poi è possibile annoverare:

  • Diabete
  • Infezione del tratto urinario
  • Malattie renali
  • Calcoli alla vescica
  • Morbo di Cushing
  • Problemi neurologici
  • Anomalie nei genitali

Sintomi

I segnali che si manifestano in caso di enuresi notturna del cane comprendono:

  • Punti bagnati o addirittura pozzanghere sul letto o vicino al letto o comunque sul luogo dove dorme
  • Pelle irritata
  • Peli macchiati nella zona vicina ai genitali
  • Bruciore durante la minzione

Questi sono tutti sintomi, che se non trattati, possono compromettere la qualità di vita del cane; inoltre è altamente consigliato mantenere puliti i genitali e la parte limitrofa, attraverso delle salviette per bambini.

Enuresi notturna del cane: come affrontare l'incontinenza nel sonno

Anche un gel all’aloe vera può affievolire il senso di bruciore e di irritazione. Riuscire ad aiutare il peloso in queste circostanze è di estrema importanza per garantirgli una vita serena.

Trattamento

Con il passare del tempo sono stati prodotti diversi farmaci per cercare di controllare l’enuresi notturna del cane; i farmaci più utilizzati per questo trattamento sono delle terapie ormonali sostitutive con estrogeni o testosterone. Tuttavia solo il veterinario può prescrivere il farmaco più appropriato per il vostro peloso e per questo è totalmente sconsigliata una terapia fai da te.

Per qualsiasi altra informazione o se il vostro cane dovesse presentare i sintomi di incontinenza, è preferibile che vi rechiate dal veterinario, il quale visiterà il cane, determinerà la causa di tale fastidio e prescriverà la cura più adeguata.

Enuresi notturna del cane: come affrontare l'incontinenza nel sonnoIn definitiva l’enuresi notturna del cane non è da considerare come malattia grave, ma come un fastidio o un problema di lieve entità. Il trattamento e la cura farmacologica possono aiutare il peloso nella gestione della sintomatologia che può essere irritante e fastidiosa.