Erik, il cane che è scappato di casa per andare all’obitorio dal padrone defunto

Si chiama Erik il cane protagonista della storia di oggi ed è un quadrupede che si è dimostrato davvero molto devoto e fedele al suo proprietario.

Sappiamo ormai tutti che i cani sono considerati i migliori amici dell’uomo. E questo perché sono in grado di dimostrare un grado di fedeltà che probabilmente nessun altro è in grado di dimostrare.

E se siete nostri appassionati lettori, dovreste aver ormai capito che ci piace raccontarvi storie di amici a quattro zampe fedeli.

Cane che osserva

Come ad esempio la storia di Nerone, il cane che a Messina non voleva lasciare il proprietario defunto. Oppure la storia di Gigio, il cane che ha vegliato per 48 ore sul corpo del padrone defunto.

E anche la storia di Erik è la storia di un cane molto devoto al suo migliore amico umano. La sua storia arriva da Treviso e a raccontarla è stata la figlia del proprietario del nostro bellissimo amico a quattro zampe.

Erik è un cane da Pastore Scozzese di 4 anni. È il miglior amico di Flavio Franco, un architetto molto conosciuto nella città di Treviso.

Un uomo che, purtroppo, è venuto a mancare alcuni giorni fa. Il proprietario di Erik è stato trasportato in ospedale alla Vigilia di Natale.

Cane che osserva

Secondo quanto raccontato da Laura, la figlia dell’architetto, è stato in quel momento che Erik si è reso conto che qualcosa di brutto stava succedendo.

Il cane è rimasto alcuni giorni in attesa del ritorno del suo migliore amico, poi ha deciso di agire. Ha scavato un passaggio nel giardino di casa ed è fuggito la notte di Capodanno.

Da quel giorno, di lui ci sono stati solo avvistamenti. La sua famiglia ha lanciato l’appello della sua sparizione e molte persone si sono fatte sentire per dichiarare un avvistamento.

Cane che osserva

La famiglia ha potuto così ricostruire il suo itinerario, ma ogni volta che giungeva sul luogo della segnalazione era già troppo tardi. Erik si era spostato.

Alla fine lo hanno trovato davanti all’obitorio dove si trovava la salma del suo proprietario in attesa del funerale. Un ultimo saluto al suo migliore amico.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati