Gandhi, il cane vivo per miracolo ha bisogno di aiuto: è ancora in prognosi riservata

Questo povero cagnolone ha passato davvero dei giorni orribili e ora ha bisogno di aiuto per rimettersi in sesto

La vita di questo cagnolone che si chiama Gandhi è ancora appesa ad un filo. Lui, purtroppo, è il risultato di tutta l’indifferenza che c’è ancora nei confronti di queste povere anime in difficoltà. Nessuno lo ha aiutato. Lo hanno ignorato e lui ha rischiato di morire.

Questo cagnolone è vivo per miracolo. Un solo giorno in più in strada gli sarebbe costato la vita, che sfortunatamente, è ancora appesa ad un filo. Gandhi era magrissimo, ricoperto di pulci e sofferente, ma ha avuto la fortuna di incontrare degli angeli che ora stanno facendo di tutto per lui.

“È ancora in prognosi riservata, anche se è più collaborativo, dorme molto, mangia senza sollecitazione e beve autonomamente”, scrivono i volontari dell’associazione Adotta Anime Randagie Trasacco. Sono loro che gli hanno salvato la vita e che adesso se ne stanno prendendo cura.

LEGGI ANCHE: I cinque cani stanno aspettando con ansia il ritorno della padrona ma lei fa loro una sorpresa (VIDEO)

Quando il cagnolone starà un po’ meglio, dovranno fargli ulteriori controlli. Al momento il quadro clinico è il seguente: piodermite, anemia e ipoglicemia gravi, leucociti alle stelle. “Sperano che le larve non abbiano fatto danni anche ai tessuti interni perché la respirazione è un po’ affannata“.

La situazione non è delle migliori, ma adesso Gandhi ha trovato delle persone speciali che stanno lottando insieme a lui. Purtroppo però, le spese da sostenere sono tantissime e i volontari non possono fare tutto da soli, hanno bisogno dell’aiuto di tutti per garantirgli il meglio!

Lui ha bisogno di sostegno in questo momento e con un po’ ciascuno si può donare a questa povera anima, una seconda possibilità. Gandhi merita di conoscere la felicità e il vero amore. Merita di avere un futuro diverso dalla vita che ha vissuto in passato! Adesso è ricoverato in una clinica ad Avezzano, in provincia de L’Aquila e sta lottando per sopravvivere.

Per chiunque volesse aiutarlo con le cure, può cliccare sul post di Facebook qui in alto. All’interno ci sono tutte le informazioni e le coordinate bancarie per poter fare una piccola donazione. Gandhi ha bisogno di tutti per farcela, non lasciamolo solo! Merita un lieto fine dopo tutto ciò che ha dovuto sopportare!

LEGGI ANCHE: Grace, la cagnolona che è stata gettata in un fiume

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati