Golden Retriever gioca con cucciolo di gatto, il video è esilarante

Vederli interagire è sempre una gioia, soprattutto se sono così buffi. È il caso del Golden Retriever che gioca con cucciolo di gatto. Da vedere per intero

A metà fra una lotta e una danza, questi due amici a quattro zampe che interagiscono sono davvero dolcissimi. Il Golden Retriever che gioca con cucciolo di gatto se ne prende cura, ma gli fa anche i dispetti. Un sottile equilibrio che esprime quanto sana e genuina sia l’amicizia fra pet di specie diverse.

Il gattino è davvero felice di avere qualcuno con cui passare il proprio tempo, una sorta di fratello maggiore che gli insegna come si sta al mondo e che si diverte insieme a lui. Una fortuna non da poco, considerando quanto faccia soffrire la solitudine.

APPROFONDIMENTO: Tutto quello che c’è da sapere sulla razza di cane Golden Retriever

Contrariamente a quanto si possa immaginare, infatti, non sono solo i cani a conoscere l’ansia legata alla separazione, ma anche i felini amano la compagnia e odiano rimanere da soli. Un dettaglio che è bene tenere a mente, se si ha intenzione di adottare un amico a quattro zampe.

Golden Retriever gioca con cucciolo di gatto monello

E che sia proprio un Golden Retriever a ricoprire il ruolo di ‘angelo custode’ non è casuale. Questa razza infatti è molto brillante, dolce ed empatica nei confronti del prossimo. Viene usata per i salvataggi in mare, ma anche nelle corsie d’ospedale come pet therapy.

Insomma Fido è di conforto per i suoi simili, per esemplari di specie diverse, ma anche per anziani, adulti e bambini che non stanno affrontando il periodo più semplice e felice della propria vita. Il Golden Retriever gioca con cucciolo di gatto è amorevole in qualsiasi situazione, bella o meno bella che sia.

Questa razza rappresenta una sorta di antidepressivo naturale. Meglio del Golden non c’è nessuno che possa ricoprire questo ruolo di responsabilità nell’interazione fra animali e umani

È, infatti, di un amico a quattro zampe fedele, intelligente e molto attento: ha una capacità di ascolto – nonostante il linguaggio del corpo sia molto diverso – fuori dal comune e davvero preziosa.

Con i più piccini, bipedi e quadrupedi, è bravissimo a stimolare l’autostima e la socializzazione, ecco quindi che il Ragdoll avrà una crescita esemplare. Inoltre, con lui persino i bambini autistici riescono a migliorare la comunicazione e l’emotività.

LEGGI ANCHE: Cucciolo non smette di piangere: quello che fa il veterinario è bellissimo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati