I cani possono mangiare i cannoli?

I cani possono mangiare i cannoli oppure gli fanno male? Ecco quel che dobbiamo sapere sul connubio tra Fido e questi gustosi dolci

cane che elemosina cibo

I cani possono mangiare i cannoli? Specialmente nei periodi di festa i dolci non mancano mai sulle tavole degli italiani. Ma attenzione a cosa diamo al nostro Fido perché i cannoli come tutti i dolci gli fanno male! I cani non devono mangiare queste pietanze prima di tutto perché contengono grandi quantità di zucchero, e poi per via di tutti gli ingredienti con cui sono arricchite. I cannoli, ad esempio, contengono strutto, vino e la crema di ricotta della farcia è condita con frutta candita e gocce di cioccolato. Quindi no, non dobbiamo mai farli mangiare ai cani. Ma vediamo nel dettaglio.

Cosa sono i cannoli e qual è la loro storia?

I cani possono mangiare i cannoli?

I cannoli siciliano sono dolci dalle origini molto antiche che, secondo alcune fonti, sarebbero stati inventati per festeggiare il Carnevale. Ma stando ad alcune testimonianze in realtà sarebbero ancora più antichi e la ricetta risalirebbe addirittura ai romani o ai saraceni.

C’è chi sostiene che i cannoli sarebbero stati inventati dalle monache di clausura di un convento a Caltanissetta, rielaborando una ricetta romana che a sua volta era stata modificata dagli arabi. Il nome deriverebbe, invece, da uno scherzo carnevalesco che consisteva nel far uscire ricotta dal rubinetto al posto dell’acqua. E il termine “cannolo”, infatti, in dialetto indicava proprio una sorta di rubinetto.

Probabilmente la storia più affascinante legata a questi dolci tipici della Sicilia è quella araba. A quanto pare la ricetta sarebbe stata cucinata per la prima volta dalle donne che vivevano nell’harem del signore arabo di Caltanissetta. È probabile anche in questo caso che queste donne si siano ispirate a un dolce di origine romana ancor più antico di cui addirittura parlava Cicerone nelle sue opere. Quindi i cannoli per come li conosciamo oggi (più o meno) sarebbero nati nelle corti degli emiri e poi, con l’avvento del cristianesimo, la ricetta si è diffusa prima nei monasteri e poi anche all’esterno.

Come sono fatti i cannoli?

Quel che è certo è che si tratta di dolci buonissimi e che piacciono quasi a tutti e oggi si mangiano praticamente sempre, non solo nel periodo di Carnevale. I cannoli siciliani uniscono la croccantezza della cialda alla morbidezza di un ripieno dolce e sontuoso. La cialda esterna è a forma di tubo o canna ed è preparata con una pasta a base di grano tenero, strutto, vino e zucchero che viene fritta.

La crema, invece, è a base di ricotta di pecora setacciata e arricchita di zucchero. Il tocco finale sono le gocce di cioccolato e la frutta candita, generalmente arancia e ciliegie. Dato che l’umidità della crema ammorbidisce troppo le cialde, oggi i pasticceri talvolta rivestono l’interno del cannolo di cioccolato fuso.

Perché i cani non devono mangiare i cannoli?

I cani possono mangiare i cannoli?

I cannoli sono dei dolci davvero buonissimi e Fido lo sa bene, ma mettiamoci bene in testa che i cani non possono mangiarli! Un errore piuttosto comune è dare al cane tutto ciò che passa dalla tavola. Cosa assolutamente sbagliata perché Fido deve mangiare la sua pappa e sempre nella sua ciotola, non di certo abituarsi a fare continui assaggini extra ogni volta che pranziamo o ceniamo. Ogni amico a quattro zampe deve mangiare bene e seguire la dieta adatta alle sue esigenze. Ingerendo ingredienti e pietanze che non fanno bene alla sua salute può andare incontro a molteplici problemi, specialmente se gli diamo i dolci.

I cani non possono mangiare i cannoli e in generale tutte le pietanze che contengono zucchero e alcol. Queste due sostanze sono estremamente tossiche per il suo organismo e influiscono negativamente sulla sua salute. E sono entrambe contenute nei cannoli!

Che l’alcol sia un “veleno” lo sappiamo bene, anche perché noi umani non siamo esenti dal pericolo che rappresenta. Pensate però che su un cane può produrre effetti ancor più devastanti che, combinati con lo zucchero, sono assolutamente da evitare per il bene di Fido. Il consumo prolungato di dolci e zuccheri possono portare dal semplice mal di pancia a qualcosa di ben più grave come diabete caninopancreatite e obesità. Gli zuccheri inoltre alterano il funzionamento dell’apparato cardiovascolare quindi il cane nel tempo potrebbe sviluppare una malattia cardiaca. Senza contare, poi, che fa malissimo ai denti e alle gengive, possono provocare carie e persino la perdita dei denti.

Cioccolato e canditi fanno male a Fido

I cani possono mangiare i cannoli?

Soltanto parlare di zuccheri ci fa capire meglio perché i cani non possono mangiare i cannoli e i dolci in generale. Ma scavando un po’ più a fondo nella ricetta ci renderemo conto che ci sono anche altri motivi per cui un dolce del genere è assolutamente da evitare. Sia chiaro, se Fido ce ne ruba un pezzettino e soltanto una volta di certo non va incontro a gravi danni ma un bel mal di pancia non glielo leva nessuno. Dobbiamo far attenzione che mangiare dolci non diventi un’abitudine che, nel tempo, potrebbe danneggiarlo enormemente.

I cani non possono mangiare i cannoli per lo zucchero contenuto nella crema e nella cialda, per la parte alcolica della pasta ma anche e soprattutto per le gocce di cioccolato. Non smetteremo mai di dirlo, il cioccolato è un vero e proprio veleno per i nostri quattrozampe e non devono mangiarlo mai. La pecca di questo alimento è che è troppo buono e Fido lo sa bene, per questo cerca sempre di rubarcene un pezzetto!

Ma facciamo molta attenzione al cioccolato perché provoca una vera e propria forma di avvelenamento. Ciò si deve auna sostanza che si chiama teobromina che può provocare gravi disturbi all’organismo di Fido come aritmia cardiaca (in particolare tachicardia, ovvero battito accelerato), innalzamento della pressione sanguigna e, nei casi più gravi, perfino convulsioni. Oltre alla teobromina il cioccolato contiene anche molti grassi che non fanno proprio bene a Fido.

Dall’assunzione di cioccolato possono derivare diversi disturbi del tratto gastrointestinale e persino pancreatite, una grave forma di infiammazione del pancreas. Il cacao con cui viene realizzato il cioccolato, inoltre, contiene una parte di caffeina. La caffeina è un’altra sostanza davvero pericolosa per la salute di Fido che provoca problemi digestivi e agisce sul sistema nervoso e sulla funzionalità di cuore e reni.