I cani possono mangiare il bacon?

Fido sbava sotto il tavolo mentre mangiate della pancetta? Vi siete quindi chiesti se i cani possono mangiare il bacon e in che quantità. Scopritelo

Sono tanti gli alimenti che vorremmo dare anche al nostro amico a quattro zampe, per esempio la pancetta. Ma i cani possono mangiare il bacon? Una domanda lecita quando guardiamo il nostro cane con la bava alla bocca quando ne addentiamo un pezzo. Ecco allora cosa tenere a mente prima di dare del bacon a Fido.

Quantità e metodo di somministrazione

I cani possono mangiare il bacon ma nelle giuste quantità. Come diciamo spesso, la moderazione è la chiave giusta per assicurare il benessere del nostro cane. Gli esperti consigliano di dare al cane piccole quantità di bacon e stimano la percentuale in base alla taglia.

montagna di bacon croccante

Ogni tanto, e in maniera molto sporadica, potete dare un quarto di una fettina di bacon al cane di piccola taglia. Mentre a un cane di grossa taglia, gli esperti concedono anche mezza fettina.

Lo ricordiamo, il bacon non deve costituire parte integrante della dieta del cane. Allo stesso modo anche gli snack a base di pancetta o ricoperti da bacon devono essere utilizzati solo come premio dopo l’allenamento o sessioni di addestramento.

Rischi

Come molti insaccati, come il prosciutto per esempio, anche il bacon deve essere somministrato con molta attenzione. La pancetta infatti contiene molto sale che causa gravi problemi di salute. Un eccesso di sale infatti può causare vomito, sete e minzione eccessive, ma anche convulsioni e problemi ai reni.

Ma la pancetta contiene anche molti grassi saturi. È soprattutto la pancreatite a generare maggiore preoccupazione quando si dà da mangiare troppa pancetta al cane e si manifesta infatti quando l’alimentazione del cane presenta un eccesso di cibi grassi.

Si tratta di una condizione molto pericolosa per i quattro zampe, molto dolorosa e che può anche portare alla morte dell’animale. Il pancreas è un organo fondamentale nel cane perché ha il compito di produrre enzimi e tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue.

un cane malato

Quando il cane soffre di pancreatite accade che la struttura dell’organo di modifica causando il rilascio prematuro degli enzimi nel sangue e provocando una profonda infiammazione. Se pensiamo inoltre che il pancreas regola i livelli di insulina nel sangue, causandone la distruzione rischiamo anche di provocare l’insorgere nel cane di malattie metaboliche come il diabete.

I sintomi più frequenti di pancreatite sono: perdita dell’appetito, vomito, diarrea, dolorabilità addominale e febbre. Se sapete quindi di avere esagerato con la pancetta nella ciotola del cane e notate uno o più di questi sintomi, sarà opportuno consultare un medico veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati