I cani possono mangiare la pizza?

Può capitare di voler passare una serata a casa mangiando una pizza e guardando un film. Ecco quindi se i cani possono mangiare la pizza

Chi ha un cane in casa e lo alimenta con del cibo destinato ad uso umano, può chiedersi se determinate pietanze possono essere somministrate anche al cane. Alcuni cibi fanno molto gola anche al cane e la pizza rientra tra quegli elementi. Ecco se i cani possono mangiare la pizza o se questo alimento è totalmente sconsigliato al cane.

cani con pizza

La pizza è consentita ai cani?

La rapida risposta a questa domanda è uno no! I cani non possono mangiare la pizza; questo pasto è molto pesante e complicato da digerire anche per gli esseri umani, figuriamoci per i cani, che hanno lo stomaco molto più delicato di quello umano. Ogni pizza infatti contiene almeno un ingrediente che risulta essere dannoso per i cani e per questo la pizza non rientra come alimento sicuro nella dieta del peloso.

cane che si lecca i baffi

Alla domanda se i cani possono mangiare la pizza è molto facile quindi rispondere in maniera negativa, ma esistono tantissimi ingredienti che possono essere messi sulla pizza che non sono da considerare un rischio per la salute del cane.

Ingredienti

La pizza non è di per sé nociva per il cane, ma lo possono essere gli ingredienti. A seguire è possibile dare un’occhiata agli ingredienti su cui bisogna prestare attenzione, sempre se avete deciso di alimentare il vostro cane con questo pasto veloce. Tra gli ingredienti considerati nocivi rientrano:

  • Formaggio: solitamente i cani possono mangiare il formaggio, ma quello presente all’interno della pizza è ricco di lattosio e siccome la maggior parte dei cani è allergico al lattosio, la mozzarella impiegata nella pizza può essere dannosa per lo stomaco di Fido. Inoltre il formaggio è ricco di grassi e insieme agli altri ingredienti, se somministrati spesso al cane, può fare insorgere un problema di obesità canina.
  • Aglio: se vi state chiedendo se i cani possono mangiare l’aglio, sappiate che la risposta a questa domanda è un no! L’aglio è totalmente sconsigliato e spesso è possibile notare la presenza dell’aglio in alcune pizze, soprattutto se questo è stato utilizzato per cuocere la salsa presente nella pizza;
  • Cipolle: anche queste sono totalmente sconsigliate al cane;
  • Funghi: alcuni funghi nella dieta canina sono consentiti; altri no. In questo caso è necessario che chiediate il parere del vostro veterinario, che saprà indicarvi quale tipologia di fungo è considerato idoneo;
  • Spezie;
  • Olio: cani e oli solitamente non vanno d’accordo, tranne alcuni che però è improbabile ritrovare in una normale pizza

cane che guardaLa pizza è molto ricca di grassi e di condimenti che possono essere deleteri per la salute del cane, che potrebbe perfino incombere in una pancreatite.

L’impasto

I cani non possono mangiare la pizza non solo per gli ingredienti, ma anche per l’impasto. Questo infatti non ha alcun tipo di beneficio sulla salute del cane, anzi potrebbe farlo stare male e creargli dolori addominali e diarrea.

cane che mangia

Inoltre il numero delle calorie è davvero molto alto anche per una singola fetta. Con le stesse calorie potete dare al cane un pasto molto più soddisfacente e saziante.

Il cane ha mangiato la pizza!

Nel caso in cui vi foste distratti e il vostro cane avesse ingerito della pizza, non allarmatevi perché il quantitativo, se irrisorio, non crea nessun effetto collaterale. Tuttavia alcuni cani sono più sensibili di altri e potrebbero accusare dei fastidi come il vomito o la diarrea. Nel caso in cui il vostro cane dovesse presentare tale sintomatologia, è consigliabile chiamare il veterinario che, dopo avervi fatto un paio di domande, vi consiglierà su come procedere per fare tornare il cane in forma.

cane che dorme sulla pizza

In definitiva alla domanda se i cani possono mangiare la pizza, la risposta è totalmente negativa; tuttavia, se proprio non potete fare a meno di voler condividere questo cibo con il vostro cane, potete cucinare voi una pizza per Fido. A tal proposito chiedete consiglio al vostro veterinario, che conoscendo la storia clinica del cane e le sue eventuali allergie potrà consigliarvi l’aggiunta o meno di determinati ingredienti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati