Il cagnolino Patron ha fatto disinnescare novanta bombe in Ucraina

In Ucraina moltissimi pelosi rischiano la vita per un motivo o per un altro e cagnolino Patron ha fatto disinnescare circa 90 bombe per proteggere i civili

Ormai tutti sanno l’enorme che hanno i pelosi in moltissimi ambiti della vita e il cagnolino Patron ha fatto disinnescare circa novanta bombe posizionate dai russi nella guerra perpetrata contro il popolo ucraino. In questo modo il peloso ha salvato centinaia e centinaia di vite innocenti.

Sono trascorsi circa trenta giorni da quando il governo russo ha deciso di attaccare l’Ucraina e ogni giorno ci sono tantissime vittime. Fortunatamente, tra i protagonisti di questo conflitto, c’è anche Patron, un peloso militare di due anni che ogni giorno salva tantissime persone innocenti. Il cagnolino Patron ha fatto disinnescare circa novanta ordigni esplosivi presenti sul suolo ucraino; in questo modo ha permesso a tante persone di sopravvivere e di non essere ferite. Il peloso fa parte della squadra SES (Servizio di Emergenza Statale) dell’Ucraina, ovvero un’agenzia di protezione civile e di soccorso del Paese. La SES il 19 marzo ha voluto condividere le immagini di questo peloso. Una donna di 53 anni fa due volte il viaggio Ucraina – Polonia per salvare 50 Bulldog francesi.

Il piccolo peloso e i suoi colleghi umani ogni giorno fanno di tutto per cercare di rendere più sicuro il territorio ucraino e lo fanno mettendo a rischio la propria vita. È importante essere sempre molto riconoscenti e queste persone e questi cani e ci si augura che questo conflitto possa terminare il prima possibile. I cani sono creature indispensabili per la vita di ogni essere umano; hanno grandissime abilità e ci si emoziona sempre moltissimo quando ci si ritrova a vivere accanto a loro. Perugia: diciannove cani scappano con la loro umana dall’Ucraina.

Patron è ancora piccolo e ci si augura che possa vivere una vita lunga e piena di felicità; per lui questo è un periodo orribile e ogni giorno non sa se riuscirà a tornare a casa. Sarebbe splendido se la guerra finisse e se Patron possa fare finalmente la vita di qualsiasi altro cane d’appartamento; con le gioie e anche le noie che questa comporta. Studentessa ucraina percorre 20 km a piedi per salvare il suo cane.

Leggi anche Cagnolone Bulldog inglese ama nuotare, ma soprattutto ama tuffarsi (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati