Il cane può mangiare la paprika, o rischia qualcosa?

Cosa rischia il cane con la paprika, la può mangiare o sarebbe meglio evitare? Facciamo attenzione ai cibi piccanti (qui ti spieghiamo perché)

L’aggiunta di condimenti alla nostra dieta è spesso pubblicizzata come uno dei modi più semplici per cucinare in modo sano. Erbe e spezie non sono solo convenienti, ma sono anche ricche di tanti di benefici per la salute. 

La paprika non fa eccezione. L’aggiunta di questa spezia versatile ai piatti ci può aiutare a ridurre l’assunzione di grassi, zuccheri e calorie, favorendo l’assunzione di una miriade di fitonutrienti benefici. 

E i nostri amici a quattro zampe? Il nostro cane può mangiare la paprika o sarebbe meglio evitare? Tecnicamente non si tratta di un alimento tossico per Fido, ma potrebbe fargli male. Scopriamo perché.

Meglio evitare

cane bianco e marrone

Come anticipato, il cane tecnicamente può mangiare la paprika perché non si tratta di un cibo velenoso per il suo organismo. Quindi niente paura se Fido accidentalmente ne ingerisce un pochino: non avrà conseguenze gravi o irreparabili!

Generalmente piccole quantità di questa spezia sono innocue, ma non dimentichiamo che l’alimentazione dei quattro zampe è cos ben diversa rispetto a quella di noi bipedi. Per gli esseri umani la paprika ha numerosi benefici: rafforza il sistema immunitario, ha proprietà antinfiammatorie, protegge la vista ed è ricca di antiossidanti. Ma se vogliamo ottenere gli stessi effetti sul cane, meglio optare per altri cibi che sicuramente non gli provocano danni.

La paprika ha una caratteristica fondamentale: è piccante! E gli alimenti piccanti non sono affatto indicati per i nostri amici a quattro zampe.

Com’è fatta la paprika?

cani neri

In genere la troviamo già bell’e pronta sullo scaffale del supermercato, ma vi siete mai chiesti come è fatta? Conoscere gli ingredienti vi aiuterà a capire meglio perché il cane non può mangiare la paprika e a quali rischi va incontro se la consuma regolarmente.

La paprika è una spezia composta da una miscela di peperoni della famiglia Capscium annum, tra cui peperoncino, peperoni dolci, peperoni rossi, peperoncini di Caienna e peperoni di Aleppo. In genere viene utilizzata per aggiungere sapore e donare il tipico colore rosso vivace a una vasta gamma di piatti etnici. Ma questo sapore (e il livello di piccantezza) non sono sempre uguali e variano a seconda del tipo di peperoncini e peperoni utilizzati per realizzarla.

Un errore piuttosto comune è confondere la paprika col peperoncino rosso in polvere. Anche se sembrano più o meno uguali, cambia leggermente la colorazione e in più contengono ingredienti diversi. La paprika è composta da peperoni particolari che crescono principalmente nei Paesi produttori, come l’Ungheria e la Spagna, mentre il peperoncino macinato è una miscela di spezie che include cumino, sale, aglio e talvolta la paprika stessa.

Le due miscele hanno colori ma anche sapori diversi e sicuramente il peperoncino in polvere è molto più piccante rispetto alla paprika, che risulta più dolce. Eppure contengono entrambe delle sostanze che possono far male a Fido.

Cosa rischia il cane che mangia la paprika?

cane che sbadiglia

La paprika sostanzialmente è una polvere, perciò anche il solo contatto con gli occhi o con le vie respiratorie può causare qualche problema al cane. Inspirandone una piccola quantità Fido rischia di respirare male o di avere fastidiose irritazioni al naso e agli occhi e tutto questo si deve a una sostanza chiamata capsaicina. Si tratta di un composto organico altamente irritante, non solo per i cani ma anche per noi bipedi, che produce una forte sensazione di bruciore con qualsiasi tessuto entri a contatto. È proprio quella che determina il sapore piccante!

Più capsaicina è presente nel peperone, più aumenta l’effetto irritante e di bruciore. Perciò il cane non dovrebbe entrare a contatto con la paprika, nemmeno per sbaglio! C’è poi un equivoco piuttosto comune che porta molti padroncini a una conclusione sbagliata, che potrebbe mettere a rischio la salute dei quattro zampe. Alcuni credono che, avendo il cane meno papille gustative rispetto agli umani, non senta il piccante come noi. E questo non è assolutamente vero perché anche il cane sente il bruciore causato dalla capsaicina, anzi su di lui potrebbe avere un effetto ancora più intenso.

Quindi anche mangiando una piccola quantità di paprika, Fido potrebbe provare molto dolore e disagio. A seconda dell’origine della paprika, poi, il cane potrebbe manifestare altri sintomi come tosse, aumento della salivazione e persino schiuma in bocca. I suoi occhi potrebbero persino iniziare a lacrimare e in alcuni casi potremmo vederlo strofinare il muso con la zampa, come se cercasse di eliminare il fastidio. Senza contare che potrebbe anche vomitare.

Problemi gastrointestinali (e non solo)

cane boxer

La paprika e i cibi piccanti in generale non sono consigliati per i cani, perché possono causare una vasta gamma di problemi gastrointestinali. Fido potrebbe provare forti fitte all’addome, avere diarrea e gas che si accumula nel pancino, ma non solo. Alimenti come la paprika fanno aumentare la sete del cane, portandolo a ingerire quantità tali di acqua da arrivare a rigettarla. Perciò se il cane mangia grandi quantità di paprika dobbiamo subito correre ai ripari e contattare il veterinario.

La paprika appartiene anche alla famiglia delle Solanacee, la stessa della belladonna, il che significa che contiene solanina, un composto chimico che può essere altamente tossico per i cani. Se un cane consuma grandi quantità di alimenti contenenti solanina (peperoni, pomodori e patate verdi in primis), può soffrire di una gamma più ampia di sintomi tra cui disturbi del sistema nervoso, difficoltà respiratorie e sonnolenza.

Fido è un gran golosone e state certi che non perderà occasione di avere un pezzettino del nostro cibo, anche se contiene paprika e altre sostanze piccanti. Ma facciamo attenzione: da bravi padroncini dovremmo sempre evitare che ingerisca sostanze potenzialmente pericolose per la sua salute!

Cosa fare se il cane ha mangiato la paprika?

cane sul tappeto

Come accennato in precedenza il cane può mangiare la paprika perché di base non è velenosa, quindi la primissima cosa da fare se ciò accade è…non andare nel panico! Torna utile in questi casi dargli dell’acqua fresca da bere o anche del latte, che allevia almeno in parte la sensazione di bruciore in bocca. Se gli lacrimano gli occhi, possiamo asciugargli il musetto con acqua fredda ma soprattutto assicuriamoci di pulire le zampe per evitare che continui a spargere paprika ovunque!

Dopodiché non ci resta altro da fare che attendere, osservandolo. Se i sintomi di cui abbiamo parlato prima (diarrea, vomito, indigestione e disidratazione) persistono, meglio portarlo immediatamente dal veterinario che, come sempre, è la soluzione per tutti i problemi di Fido. Se, invece, il cane pian piano sembra stare meglio, possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati