Il cane si opera: cosa succede?

Cosa succede prima durante e dopo un’operazione al cane; ecco tutto ciò che è importante sapere sul fatto che il cane si opera

Le operazioni chirurgiche, dalle più semplici a quelle più complicate destano particolari preoccupazioni sia quando si tratta delle persone che dei cani. Se il cane si opera è necessario che venga seguito costantemente prima, durante e dopo l’operazione; in questo modo è possibile cercare di tranquillizzarlo in modo che l’operazione e la fase successiva vengano vissuti dal cane con estrema serenità.

cane nero

Portare il cane dal veterinario

Quando il cane si opera, la tranquillità risulta fondamentale soprattutto perché purtroppo è impossibile riuscire a tranquillizzarli con le parole. Per questo è importante che facciate abituare il vostro cane allo studio del veterinario, in modo tale che il giorno dell’operazione non si senta agitato ad entrare in quel posto.

Trattarlo come se fosse tutto normale

È importante che cerchiate di non farvi vedere tristi, perché il cane può non capire cosa succede in maniera precisa, ma capisce perfettamente se qualcosa non va, come dovrebbe. In questo modo agiterete il cane e non gli permetterete di stare sereno.

cane biondo

Preanestesia

Se il vostro cane necessita di un’operazione chirurgica, la prima cosa da fare in assoluto e condurlo qualche giorno prima dal veterinario per discutere dello stato di salute del cane; questo perché il veterinario prima di decidere il tipo di anestesia da usare deve essere al corrente del completo quadro clinico del peloso. L’anestesia infatti non è sempre uguale per tutti i cani, ma questa cambia sempre in base al cane, al suo stato di salute e ad eventuali allergie.

Lasciare il cane al veterinario

Questa è sempre la parte più difficile da fare. Sapere che il cane si opera e doverlo lasciare dal veterinario è sempre una parte straziante. Cercate però di fare in modo di non farlo percepire al vostro peloso. Lui si trova lì per essere salvato e per essere salvato e operato è necessario lasciarlo dal veterinario che si prenderà cura del vostro cucciolone.

Anestesia e operazione

Arrivato il giorno dell’operazione, il veterinario vi chiarirà alcuni dubbi sull’intervento e sull’anestesia di cui avrete già parlato qualche giorno prima. Per evitare di fare agitare ancora di più voi stessi e il cane, cercate di chiedere al veterinario la possibilità di aspettare che l’anestesia del cane faccia effetto; in questo modo il cane non sarà costretto a vedere come ultime persone, prima di addormentarsi, degli estranei, ma voi.

cane seduto

Inoltre potrete chiedere al veterinario di essere presenti al momento del risveglio del cane, in modo tale che il peloso, anche se momentaneamente confuso, possa riconoscervi e quindi tranquillizzarsi.

Risveglio

Questa fase risulta molto confusionaria per il cane operato; cercate di non istigarlo a compiere particolari movimenti e accarezzatelo dolcemente per fargli comprendere che voi in realtà siete stati lì tutto il tempo. Ci vorrà un po’ di tempo prima che il peloso si riprenda dopo la sedazione ; quindi non agitatevi se non doveste vederlo attivo come sempre.

Tornare a casa o piccolo ricovero

Quando il cane si opera, il veterinario deve valutare due opzioni: o quella di tenerlo ricoverato anche per sole 24-48 ore, o quella di farvelo riportare a casa. Se il veterinario dovesse optare per il ricovero, sappiate che è possibile andare a trovare il vostro peloso negli orari stabiliti dalla clinica.

Nel caso in cui il veterinario si rendesse conto che il cane può tornare a casa dopo l’operazione, è necessario che prendiate i giusti accorgimenti per fare in modo che il peloso possa essere comodo. Sistemate quindi la cuccia con dei cuscini in modo tale che il corpo del vostro cane non tocchi parti dure come il pavimento che può provocargli fastidio o addirittura dolore e cercate soprattutto di attenervi alla terapia prescritta dal veterinario.

cane che guarda

In definitiva quando il cane si opera, purtroppo ci si sente sempre troppo impotenti; in realtà però non è così. Voi avete il compito di farlo ritornare in splendida forma sia fisicamente che mentalmente. Per qualsiasi altra informazione è necessario rivolgervi sempre al vostro veterinario che in base all’operazione subita dal cane e il suo stato clinico vi indicherà la terapia più adeguata.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati