Il salvataggio del cane randagio caduto da una scogliera (VIDEO)

salvataggio cane randagio caduto scogliera

Una paura enorme, questo provò un cane randagio in Perù quando cadde da una scogliera ripida e scoscesa. L’animale stava vagando in cerca di cibo probabilmente, posizionò una zampa nel posto sbagliato e il dramma prese forma.

Il salvataggio del cane randagio caduto da una scogliera (VIDEO)

Una caduta nel vuoto, per 15 lunghissimi ed interminabili metri, che conobbe la fine solamente a contatto con la sabbia. Ecco, proprio la sabbia salvò la vita del piccolo, perché attutì il suo volo e per lui significò solamente una cosa, vita.

Un gruppo di operai, insieme ad alcuni pescatori di Quilca, in Perù, fecero caso a quella disastrosa vicenda e corsero sul luogo per vederci chiaro. Quando capirono l’entità dell’incidente non rimasero con le mani in mano ma si diedero da fare.

Essenziale fu una chiamata, diretta alle autorità locali, che sarebbero servite per trarre in salvo la vita della creatura. Una squadra di soccorso appartenente all’organo per la sicurezza cittadina arrivò sul luogo con prontezza.

La squadra, con a capo l’ufficiale Cesar Estrada, si diede da fare con corde e picchetti, così da recuperare quel cane bisognoso d’aiuto.

Il salvataggio del cane randagio caduto da una scogliera (VIDEO)

Fu lo stesso Estrada ad iniziare la discesa lungo quei 15 metri precedentemente percorsi dal cane, senza corda purtroppo.

Il salvataggio del cane randagio caduto da una scogliera (VIDEO)

L’uomo fece molta attenzione, perché una svista avrebbe potuto significare guai in più, guai da evitare. Il cucciolo agitato notò l’agente scendere verso di lui e si fece prendere con molta tranquillità.

Estrada assicurò il cane randagio ed iniziò a risalire con la corda grazie all’aiuto dei suoi collaboratori e degli operai. Tutto stava procedendo per il meglio quando però, l’agitazione e lo stress del momento giocarono un brutto scherzo al cucciolo.

Il salvataggio del cane randagio caduto da una scogliera (VIDEO)

Quest’ultimo, a metà della salita, cominciò a dimenarsi e per poco il suo aggancio non si ruppe. Alla fine però tutto andò per il meglio, nonostante qualche spavento di troppo e il cane ringraziò con amore i suoi soccorritori.