Il salvataggio di un cane bloccato su un blocco di ghiaccio in mezzo al mare (VIDEO)

Questo povero cagnolino era rimasto bloccato su un blocco di ghiaccio e aspettava la sua fine. Per fortuna è stato salvato!

Il povero cagnolino nero protagonista di questo video era ormai rassegnato a finire i suoi giorni sul blocco di ghiaccio che galleggiava in mezzo al mare dove era rimasto bloccato.

Era ormai sicuro che nessuno sarebbe giunto a salvarlo. Il vento freddo era pungente e trapassava il suo mantello nero. Come era finito lì questo povero cucciolo? Ormai non gli restava altro che guardarsi intorno sconsolato. E ovunque, intorno a lui, c’era solo il mare sconfinato, e tanti altri blocchi di ghiaccio.

cane nero bloccato in mezzo al mare ghiacciato

Ma a un certo punto il quattro zampe udì delle voci. Pensò che fosse uno scherzo della sua immaginazione, invece strizzando gli occhi, si rese conto che era realtà: un’enorme barca si stava avvicinando a lui.

Nel frattempo il blocco di ghiaccio sul quale il povero animale si trovava, stava iniziando a sciogliersi. Il cane cercava di mantenere la calma: sapeva che cadere in mare lo avrebbe portato a morte certa.

Intanto la barca si avvicinava sempre più. I marinai a bordo guardavano il povero animale, decisi a salvargli la vita. Dal canto suo il cagnolino sapeva che erano gli unici in grado di regalargli un’opportunità di vita.

Come potevano trarlo in salvo? Ebbene, uno dei marinai, il più coraggioso, non esitò a lanciarsi in acqua e a nuotare fino al blocco di ghiaccio dove si trovava il cucciolo. Il suo cuore batteva forte per via del freddo intenso.

marinaio salva un cane in pericolo

Pochi secondi avrebbero cambiato il destino del cane. I marinai non sapevano da quanto tempo il cucciolo si trovasse in quelle condizioni. Era necessario metterlo subito al caldo.

Il marinaio riuscì a prenderlo in braccio e nuotò con il cane fino all’imbarcazione, dove i suoi colleghi lo attendevano ansiosi. L’animale fu caricato a bordo, e poi condotto sulla terraferma dove fu accolto da altri cani del luogo.

Fu poi visitato da un veterinario, che assicurò che le sue condizioni di salute erano più che buone.

E così si concluse l’avventura di un cane randagio destinato a una fine atroce, ma vivo grazie all’intervento di persone buone, sensibili e generose, che amano e rispettano gli animali e che ritengono che le loro vita siano importanti quanto quelle degli esseri umani e pertanto sempre meritevoli di essere tutelate e difese.

Ti è piaciuta questa bellissima storia? Se si, LEGGI ANCHE: Il salvataggio di tre cuccioli abbandonati dentro una fogna (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati