Insegnare al cane a stare al tuo fianco, a destra o a sinistra

Insegnare al cane a stare al tuo fianco non è complicato, ma serve seguire alcune accortezze per poterci riuscire. Usare anche cibo e giochi.

Per insegnare al cane a stare al tuo fianco dovrai seguire delle semplici indicazioni e avere pazienza. Si deve infatti tenere a mente che servirà del tempo per riuscire nell’intento, ma basterà un po’ di esercizio per riuscirci.

Quando si parla di “fianco”, si intende dire che il cane può imparare a stare sia al fianco destro del proprio padrone, sia al fianco sinistro. Alcuni si rivolgono a degli esperti, ma non è necessario.

Come si fa

Insegnare al cane a stare al tuo fianco è come insegnare al cane a fare l’inchino: il metodo è molto simile. Per riuscire ad ottenere un ottimo effetto, servono delle piccole accortezze da tenere a mente. Tra queste, una è avere pazienza.

Insegnare al cane a stare al tuo fianco

Prima di tutto non si deve sgridare il cane se sbaglia il tipo di comando, o se non esegue l’esercizio in modo corretto. Questo modo di fare infatti potrebbe solo che essere dannoso per il cane e anche controproducente. L’ideale è invece premiarlo quando lo esegue correttamente.

Questo significa che ci si può servire di snack oppure anche di giochi. Questi premi gli possono essere consegnati quando finalmente avrà imparato a stare al fianco destro o sinistro, dopo che gli sarà stato richiesto.

Le indicazioni

Si deve prima di tutto scegliere una parola da associare al comando. L’ideale sarebbe “Al fianco”, in modo da non confondere con il “Vieni”, verbo che potrebbe essere utilizzato tantissime volte in più occasioni.

cane al fianco padrone

Dopo la scelta di un’espressione da utilizzare, mettersi di fronte al cane e pronunciare il termine scelto. Fargli cenno di venire accanto al lato desiderato, e solo quando lo fa, premiarlo. Le prime volte sarà difficile farlo abituare, ma non è impossibile, anzi.

Insegnare al cane una cosa del genere potrebbe essere molto utile soprattutto se si volessero svolgere delle gare con premi. In questo caso infatti ci si dovrà impegnare accuratamente per poter vincere la gara.

I consigli

Quando si usa il metodo degli snack e dei giochi, ovvero il cosiddetto “rinforzo”, meglio non esagerare con il cibo. In questo caso infatti si rischia di danneggiare l’alimentazione del cane.

cane addestrato

Alcuni preferiscono utilizzare il clicker, un piccolo telecomandino usato per addestrare l’amico a quattro zampe. Questo strumento però è sconsigliato se non si sa bene come utilizzarlo. Occorre infatti una grande esperienza nell’addestramento dei cani e una certa precisione.

In poche parole, se non usato nei momenti giusti, il clicker, che emette un suono che il cane memorizzerà, potrebbe confondere il cane. Ciò vuol dire che il cane potrebbe memorizzare di dover compiere un’azione, quando in realtà gliene era stata chiesta un’altra.

Articoli correlati