Kelsey: la cucciola di Golden Retriever che ha salvato il suo papà umano dal morire assiderato (VIDEO)

La cucciola di Golden Retriever Kelsey è davvero un'eroina: ha salvato la vita del suo proprietario, caduto nella neve e rimasto paralizzato

Kelsey e Bob all'ospedale
La protagonista di questo commovente video si chiama Kelsey, ed è una cucciola di Golden Retriever che ha salvato una vita umana: quella di Bob, il suo papà umano caduto nella neve e rimasto paralizzato. Il suo nobile gesto l’ha resa famosa in tutto il mondo.

Kelsey: la cucciola di Golden Retriever che ha salvato il suo papà umano dal morire assiderato (VIDEO)

La vicenda è accaduta in Michigan, negli Stati Uniti. Era una nevosa sera d’inverno quando Bob, un uomo di mezza età, si accorge che la legna è finita. Fa freddo, ed è necessario accendere il fuoco nel camino. Quindi l’uomo decide di uscire a prendere la legna in giardino.

Pensando di compiere questo gesto in pochi secondi, nemmeno si mette il cappotto: esce in pantofole e pigiama, tanto rientrerà subito. Purtroppo però il destino gli fa un brutto scherzo: Bob perde l’equilibrio e cade sul terreno ghiacciato, rompendosi l’osso del collo e rimanendo momentaneamente paralizzato.

A nulla valgono i tentativi di chiedere aiuto del pover’uomo: la sua casa è molto isolata e nessuna persona può sentirlo.

Nessuna persona, ma c’è un cane che ascolta eccome le sue urla provenire dal giardino: la sua Golden Retriever, Kelsey, che lo aspettava accoccolata sul divano, dove stavano guardando insieme la partita di Football, si precipita fuori.

Kelsey: la cucciola di Golden Retriever che ha salvato il suo papà umano dal morire assiderato (VIDEO)

Il suo amico ha bisogno di aiuto, e la Golden Retriever lo capisce al volo. Sa che deve prendersi cura di lui, quindi fa la cosa più logica: lo abbraccia e lo riscalda, leccandogli la faccia per non fargli perdere i sensi. L’istinto le dice che se non fa così Bob morirà assiderato.

Bob è stanco e non ha più voce, ma Kelsey, per 20 lunghe ore, non smette mai di ululare con tutta la forza che ha. E alla fine, il giorno dopo, qualcuno la sente. Finalmente delle persone si accorgono della disgrazia e conducono Bob al pronto soccorso.

L’uomo, grazie all’amore della sua cagnolina non presentava nessun sintomo di congelamento.

Sono passati diversi anni da quella sera. Bob è tornato a camminare e vive ancora con la fedele Kelsey, senza la quale non ci sarebbe stato nessun lieto fine a questa emozionante storia.

Se ti ha colpito questo articolo LEGGI ANCHE: Storm, il cucciolo di Golden Retreiver che ha salvato un cerbiatto che stava affogando