L’uomo eredita una proprietà, ma la lascia al suo cane: “Mi ama più dei miei stessi figli”

Il gesto di amore di un contadino dell'India

Om Narayan Verma è un uomo di 50 anni che ha dimostrato l’amore per il suo amico a quattro zampe con un gesto assolutamente incredibile. L’uomo, un bracciante agricolo dell’India, ha ereditato una proprietà che ha scelto di lasciare al suo cane. “Mi ama più dei miei stessi figli“, ha commentato.

Una scelta insolita, seppur ben motivata, che ha reso l’uomo letteralmente famoso nel suo Paese. Dopo aver ereditato  8.5 ettari di terreno della cittadina di Chhindwara, ha deciso di nominare il suo cane l’erede di metà della sua proprietà.

uomo nomina cane erede della sua proprietà

LEGGI ANCHE: Lui è Nacho, il cagnolino che sembra sempre in procinto di avere un attacco d’ansia

Stanco e deluso dal fatto che i suoi figli stiano combattendo tra loro per l’eredità, il contadino ha deciso di ereditare i suoi beni dal suo cane Jacky e dalla sua seconda moglie. “Ho menzionato il nome del mio cane nel [testamento] per assicurarmi che i membri della mia famiglia si prendano cura di Jacky anche dopo che me ne sarò andato“, ha raccontato Om Narayan Verma.

il padrone sceglie il cane come erede

Mia moglie e il mio cane si prendono cura di me. Pertanto, sono il più vicino a loro. Dopo la mia partenza, voglio che la mia seconda moglie, Champa, e il cane Jacky, ereditino tutta la proprietà che possiedo. La persona che si prenderà cura del cane erediterà la proprietà che gli ho riservato“.

LEGGI ANCHE: Il cane crede che la sua piccola amica umana stia affogando e la “salva” dalla piscina

Una decisione che non ha convinto i suoi figli, che si sono visti surclassati dal tenero amico a quattro zampe del padre. “Lo strano testamento di fare del cane il suo legittimo erede ed erede della proprietà è stato fatto da Verma solo per dare una lezione alla sua famiglia. È l’ex sarpanch della città e un uomo saggio e rispettabile“, ha commentato un membro della comunità.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati