Macchie di lacrime nel cane: cos’è l’epifora e come affrontarla

Quando notate delle macchie di lacrime nel cane, è importante che le puliate, per evitare che il cane possa provare dei fastidi inutili

congiuntivite nel cane

Guardando il proprio peloso è possibile notare delle macchie di lacrime nel cane; ecco quindi cosa sono e come intervenire.

Le macchie possono essere non solo fastidiose per il cane, ma potrebbero dare fastidio anche a voi, visto e considerato che è una visione non del tutto gradevole.

Macchie di lacrime nel cane: cos'è l'epifora e come affrontarla

Quali sono le cause delle macchie?

Se ci si chiede quali siano le cause delle macchie di lacrime nel cane, la prima cosa da specificare è che le lacrime provengono da un processo naturale che il cane compie in maniera del tutto naturale, che ha lo scopo di lubrificare l’occhio e la sua membrana. Questo processo, prende appunto il nome di epifora e non sempre è un processo che non crea fastidi.

Macchie di lacrime nel cane: cos'è l'epifora e come affrontarla

Se doveste osservare che le macchie sono di colore giallo o verde, risulta necessario condurre il cane dal veterinario. Questo perché è possibile che il vostro cane sia affetto da infezioni oculari, da glaucoma o da altri problemi che interessano le ciglia o l’occhio in generale.

Nel caso in cui il liquido che fuoriesce dovesse essere eccessivo e di colore chiaro o acquoso, è altamente probabile che si tratta del condotto oculare ostruito o che il cane soffra di una particolare allergia.

Perché le macchie che fuoriescono sono di colore rosso?

Appurate quali sono le cause delle macchie di lacrime nel cane, è giunto il momento di chiedersi perché le lacrime siano di colore rosso. La colorazione dipende dalla porfirina, un prodotto di scarto naturale, che contiene ferro e quindi globuli rossi. Normalmente questa sostanza viene eliminata attraverso le feci e le urine, ma può essere anche espulsa attraverso le lacrime e la saliva.

Macchie di lacrime nel cane: cos'è l'epifora e come affrontarla

Inoltre alcuni cani producono più porfirina rispetto ad altri e la motivazione risiede nella genetica. In ogni caso e per qualsiasi scrupolo è consigliabile che vi rivolgiate ad un veterinario.

Come pulire le macchie dall’occhio del cane?

Nel caso in cui aveste notato delle macchie di lacrime nel cane, è importante che riusciate a pulire correttamente la parte. L’occhio infatti deve essere mantenuto pulito e asciutto. Per fare correttamente questa operazione è possibile che sia necessario eliminare i peli in eccesso presenti nella zona dell’occhio. Inoltre, le salviette per gli occhi possono essere un metodo raccomandabile per riuscire a tamponare gli occhi bagnati e lacrimosi. Tamponate poi gli occhi con un panno asciutto.

Macchie di lacrime nel cane: cos'è l'epifora e come affrontarla

Le macchie tuttavia possono essere causate anche dall’alimentazione del vostro peloso; escludete quindi nella dieta per il cane tutti quei cibi di bassa qualità e che contengono coloranti o altre impurità.

Inoltre esistono alcuni alimenti che possono aiutare la riduzione delle macchie, come l’aceto di mele, i probiotici e alcune erbe; per questo però risulterà necessario che chiediate il parere del vostro veterinario.

Conclusione

In definitiva è possibile assistere alla presenza di alcune macchie di lacrime nel cane; i motivi, come accennato possono essere svariati e possono anche essere più o meno gravi. Proprio per questo risulterà necessario l’intervento del veterinario, che analizzando il problema, si accerterà se le cause sono da attribuire ad un problema di salute o meno.

Macchie di lacrime nel cane: cos'è l'epifora e come affrontarla

Tuttavia risulterà comunque necessario riuscire a pulire correttamente la parte per evitare che la situazione possa peggiorare; la pulizia dell’occhio richiede un trattamento a lungo termine, perché il problema tenderà a ripresentarsi spesso.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: