Malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane: cosa bisogna sapere

Cos’è e come trattare la malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane; la salute del peloso dipende anche dalle attenzioni che gli riserviamo

cane bianco

I pelosi sfortunatamente possono contrarre una serie di malattie che possono anche essere più o meno gravi; cos’è e come riconoscere la malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane.

Purtroppo i pelosi non sono in grado di comunicarci quando non stanno bene e per questo spetta a voi capire quando Fido sta male.

Malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane: cosa bisogna sapere

Cos’è la malattia di Legg-Calvè-Perthes?

Per malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane, si intende una patologia che ha la caratteristica di degenerare in maniera del tutto automatica l’osso del femore, posizionato sulla zampa posteriore dei pelosi. Questa condizione sfortunatamente provoca la completa disintegrazione dell’articolazione dell’anca e la conseguente infiammazione delle ossa e delle articolazioni.

Malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane: cosa bisogna sapere

La causa di questa patologia risulta essere ancora sconosciuta, anche se, è stato notato, che i cani, che soffrono di tale condizione, sono tutti accomunati dal fatto che questi hanno dei problemi di afflusso di sangue alla testa del femore. I cani che sarebbero più predisposti sono cani di taglia piccola o toy, in età compresa tra i cinque e gli otto mesi.

Sintomi

Per quanto riguarda la sintomatologia, la malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Zoppia
  • Dolore agli arti interessati
  • Dolore ogni qualvolta si sposta l’anca
  • Tensione muscolare nella parte interessata
  • Inappetenza
  • Letargia

Malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane: cosa bisogna sapereSe doveste notare l’insorgenza di uno o più sintomi è necessario che ricorriate all’aiuto del vostro veterinario, che cercherà di stabilire la causa del malessere del vostro cane.

Diagnosi e trattamento

Una volta informato il veterinario di tutta la storia clinica del vostro peloso, e dopo averlo informato sulla comparsa e la frequenza dei sintomi, questi comincerà a visitare approfonditamente Fido. Il veterinario infatti eseguirà un esame fisico completo, concentrandosi sull’anca e le articolazioni in generale. Effettuerà dei test di laboratorio, quali emocromo completo ed effettuerà delle radiografie sulle articolazioni e sul femore.

Trattare questa patologia in tempi brevi è fondamentale per evitare che il cane possa manifestare delle deformazioni al femore, anche particolarmente gravi e per evitare che gli arti e il femore stesso possano fratturarsi.

Malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane: cosa bisogna sapere

Per quanto riguarda il trattamento, il veterinario prescriverà degli antidolorifici per cercare di diminuire il forte dolore causato da questa malattia; è consigliato inoltre fare attività fisica e, nel caso in cui il veterinario dovesse eseguire un’operazione chirurgica, la fisioterapia riabilitativa è particolarmente raccomandata.

Dopo il trattamento chirurgico, il veterinario visiterà il peloso ogni due settimane, per controllare se la degenza prosegue tranquillamente o se dovessero presentarsi delle complicazioni. In questo periodo è fondamentale, infine, che il cane segua una dieta sana ed equilibrata; perdere peso, nel caso in cui il vostro cane fosse obeso, o mantenere il normopeso, è fondamentale per aiutare a liberare gli arti dal peso eccessivo.

Conclusione

In definitiva la malattia di Legg-Calvè-Perthes nel cane è una malattia che compromette la funzionalità motoria dei pelosi, provocando particolare dolore e particolare stress del cane. Per qualsiasi altra informazione in merito, è comunque necessario che vi avalliate dell’aiuto del veterinario; questi, dopo attenti controlli e approfonditi esami, potrà essere più specifico e deciderà quale sia la soluzione migliore, per aiutare il vostro amato cane.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: