Malattia laringea del cane: cause, sintomi e trattamenti

Malattia laringea del cane: che problemi dà? e soprattutto che cos’è? vediamo insieme le cause, i sintomi e i trattamenti.

Malattia laringea del cane: quali sono i sintomi, le cause e la cura? Prima di tutto va detto che i sintomi sono sempre respirazione faticosa, difficoltà nel guaire o nell’abbaiare, persino mal di pancia, crampi, diarrea, vomito, a volte anche debolezza, salivazione elevata. Le cause sono diverse, ma spesso risiedono nell’aver mangiato qualcosa che non andava o anche in allergie o malattie ereditarie del cane.

La cura consiste in alcuni rimedi domestici, ma a questi si devono aggiungere anche gli opportuni farmaci che vengono indicati dal veterinario. Egli infatti sarà l’unico in grado di indicare al padrone del cane un trattamento idoneo per cercare di far stare meglio l’amico a quattro zampe, il più presto possibile.

Sintomi

Malattia laringea del cane: quali sono i sintomi esattamente e soprattutto che cos’è? Si tratta di un’infiammazione della laringe, cioè di una parte della gola, o meglio dell’apparato respiratorio. I sintomi che il cane potrebbe avvertire riguardano non solo la sfera fisica, ma anche quella neurale e del sistema nervoso. Tra i primi vi sono nausea, diarrea, occhi dilatati, difficoltà a deglutire, eccessiva sbavatura, respirazione rapida e superficiale.

Malattia laringea del cane

Tali sintomi sono dovuti al fatto che a volte un disturbo laringeo potrebbe anche portare ad una scarsa mobilità intestinale nel cane. Oltre a questi sintomi, vi sono anche debolezza molto elevata, confusione, convulsioni, stato di confusione, depressione, stanchezza elevata. Insomma, si tratta di sintomi a volte anche gravi, ed è per questo che si deve fare attenzione e portare subito il cane al pronto soccorso.

Insomma, a volte si ha una vera e propria emergenza canina, i cui sintomi sono molto simili a quelli di avvelenamento da zinco nel cane oppure a quelli che si hanno quando il cane ha mangiato un giglio. Non si farà fatica a riconoscere che si tratta di una malattia. Insomma, meglio portare subito il cane dal veterinario.

Cause

Le cause possono essere molto diverse, come ad esempio il fatto che abbia mangiato qualcosa che non va e che ne sia rimasto come avvelenato. Tra i tanti alimenti che il cane potrebbe averi ingerito vi sono eucalipto, qualche fiore, qualche insetto, oppure qualche porzione di sciroppo d’acero di troppo, dolci, cioccolato.

Malattia laringea

Tra le altre cause, come accennato, possono esservi anche malattie ereditarie, che spesso vengono a diversi esemplari, anche se queste sono più rare. In generale, per capire le cause, sempre meglio rivolgersi ad un veterinario.

Cura

Come curare il cane in questo caso? Possono essere utilizzati diversi rimedi domestici, come ad esempio alcune erbe per eliminare l’infiammazione. Tra queste ad esempio assenzio, aglio, carote, chiodi di garofano, semi di zucca.

cane sta male

Se l’infiammazione è elevata però, inutile ricorrere alle erbe, soprattutto se i sintomi sono molto evidenti. In questo caso è opportuno subito andare dal veterinario. In realtà è opportuno andarci subito, in modo che si possa risolvere in fretta il problema.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati