Maui, il cagnolino sordo abbandonato 3 volte che oggi è finalmente felice (foto)

Il protagonista della storia e delle foto di oggi si chiama Maui ed è un cagnolino che prima di poter raggiungere la felicità ha dovuto subire molte sofferenze.

Anticipiamo subito che la storia di Maui è una storia con un lieto fine. Ma prima di raggiungere questo lieto fine, la nostra amica a quattro zampe ha dovuto lottare molto.

Ed ha lottato soprattutto con la crudeltà umana e soprattutto con quel tipo di pregiudizio che appartiene solo e soltanto a noi esseri umani.

Con le storie che vi raccontiamo, infatti, vi abbiamo dimostrato più di una volta che gli animali non conoscono il pregiudizio e la diversità.

Cagnolino che dorme

Basti pensare che ci sono moltissime storie che raccontano amicizie di animali di specie diversa. Animali che sono così diversi tra loro ma che riescono ad amarsi e a volersi bene, dimostrando che la diversità è un concetto che appartiene solo a noi esseri umani.

Volete qualche esempio? C’è la storia del cane Remus e del ghepardo Kris e della loro amicizia speciale. O ancora la storia di Lincoln e Calvin e dell’amicizia tra un cane ed un vitellino davvero unica.

Insomma, sembra ormai chiaro che i nostri amici a quattro zampe non conoscano affatto il pregiudizio. Concetto che invece conosciamo molto bene noi esseri umani e Maui lo sa bene.

Cane che osserva

Maui è il cagnolino che vede nelle foto. Un amico a quattro zampe che dalla vita non ha avuto moltissimi regali.

Maui è infatti nato sordo. Una condizione difficile la sua, resa ancora più difficile dal fatto che sembrava che nessuno volesse adottare un cane sordo.

Ma quando è arrivata la sua prima richiesta d’adozione per lui il futuro sembrava diventare roseo. Finalmente aveva trovato una famiglia che volesse prendersi cura di lui e che volesse amarlo come ogni amico a quattro zampe merita.

Cane che osserva

E invece no, perché dopo pochissimo tempo Maui è stato riportato al rifugio. Il motivo? Un cane sordo è di difficile gestione.

E così anche con la sua seconda famiglia e poi la terza. Per ben tre volte Maui è stato adottato e riportato poco dopo al canile.

Finché nella sua vita non è arrivato il suo angelo custode. Alla sua quarta adozione, Maui ha trovato il suo migliore amico umano e oggi è sicuramente un cane felice.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati