Napoli, Divo è scappato via, il cagnolino fuggiasco deve tornare dalla sua famiglia

Il cagnolino sarà spaventato e non poco, lo pensano i proprietari, lo pensano i ricercatori, ogni approccio col cucciolo deve essere calcolato e pacato

Smarritosi lo scorso 13 novembre, nei pressi della villa comunale di Ponticelli (Napoli), questo povero cagnolino di nome Divo deve tornare a casa, ha bisogno di riabbracciare la sua famiglia. Quest’ultima ha lanciato fin dal primo momento l’allarme, appena resasi conto della dolorosa mancanza.

Divo è un simil Beagle, dal pelo chiaro, macchiato sporadicamente da un marroncino tendente quasi al rosso. Naso nero, occhi castani, medie dimensioni. Non abbiamo informazioni per dire se sia sterilizzato o meno, ma su questo giovane cagnolino sappiamo altre cose, ad esempio come sia in possesso di un microchip per la localizzazione.

Nel caso qualcuno lo trovasse e lo portasse da un veterinario, capirebbe immediatamente come il cane appartenga già ad una famiglia. La speranza è che possa accadere qualcosa del genere. Divo è un cagnolino molto timido, si spaventa facilmente e, con molta probabilità, sarà terrorizzato in questi giorni.

cane pettorina giallo fluo

Il cane indossa la pettorina giallo fluo che si vede chiaramente nell’immagine pubblicata dai proprietari sui social. Questo è un elemento identificativo che può aiutare nelle ricerche e non poco. Ciò che conta al momento è anche diffondere la voce dello smarrimento, così da attirare l’attenzione di più occhi e più orecchie.

Creare una base di supporto in casi come questi è la cosa migliore da fare. Volontari possono aggiungersi nella fase di ricerca e una mano non si butta mai via. Ci sono delle segnalazioni al momento che hanno indirizzato le ricerche. Lunedì 16 novembre il cane simil Beagle è stato avvistato nei pressi del palazzetto dello sporto.

cane seduto su erba lato strada

Si prega, in caso di avvistamento, di non tentare l’approccio diretto (Divo è diffidente, ricordiamolo) ma di contattare il 348 780 3507 segnalando posizione ed ora. Importante mantenere il contatto visivo col cane. Speriamo che questa vicenda possa concludersi nel migliore dei modi e al più presto.

LEGGI ANCHE: Catanzaro, da diversi giorni si cerca un cane Yorkshire Terrier, nessuno sa dove sia finito Bryan

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati