Personalità del cane: dipende dalla natura o dall’addestramento?

La personalità del cane è qualcosa che dipende sicuramente dalla natura, ma ci sono degli aspetti che possono essere modificati

Ogni cane ha il suo carattere. Ci sono cose che gli piacciono, altre che detesta. Ci sono cani tranquilli, altri invece sempre vivaci, sia quando sono cuccioli che quando sono adulti. A volte è una questione di caratteristiche innate, altre può dipendere dall’educazione che ricevono.

La personalità del cane ha sicuramente a che fare con la sua natura, ma questo non significa che alcuni atteggiamenti non possano essere modificati con l’addestramento. Alcune caratteristiche del cane, come per esempio la curiosità, la tempra, la simpatica o la vivacità interessano intere razze. Capita però che un cane appartenente ad una razza considerata tranquilla si mostri invece particolarmente vivace o viceversa. Questo dipende dal  fatto che ogni animale ha il proprio carattere e la propria personalità. A volte alcuni comportamenti vanno modellati e in questo caso entra in gioco l’addestramento.

Come si forma la personalità del cane

Come abbiamo già accennato, ogni cane ha la sua personalità. Ci sono alcune caratteristiche che dipendono da fattori innati, come l’appartenenza ad una razza, e altri che sono genetici o ereditati dai genitori.

Per capire che tipo di carattere abbia un cane, dovete vedere come si comporta in determinate situazioni. Determinarne la tempra, per esempio, mettendolo di fronte a situazioni sgradevoli (ma non pericolose) per capire come reagisce.

Ci sono poi cani che di fronte a nuovi stimoli provenienti dall’ambiente o dagli esseri umani si comportano in modo aggressivo, ci sono animali che giocano animatamente e altri che preferiscono poltrire. Vi sarà capitato poi di vedere un cane scagliarsi contro un estraneo che si avvicina al proprio padrone per una questione di gelosia.

Come vedete, sono tanti gli aspetti che possono formare la personalità del cane. Alcuni di questi sono naturali, altri dipendono dalle esperienze vissute dall’animale. Per esempio ci sono cani che vengono strappati troppo presto dalla mamma e dai fratelli cuccioli, questo li porterà ad avere problemi di socializzazione una volta diventati adulti. Non sapranno come rapportarsi con altri animali, con i loro simili e con gli esseri umani.

Quando un cane viene abbandonato o maltrattato diventa diffidente nei confronti degli estranei, quindi chiuso, solitario e aggressivo se si sente minacciato. Ma il cane è nato con queste caratteristiche? Potrebbe essere così, ma le esperienze negative, così come quelle positive, possono influenzare notevolmente i comportamenti dei vostri amici a quattro zampe.

Da cosa dipende la personalità del cane

Ci sono delle esperienze che influenzano il carattere del cane, ci sono però anche fattori naturali o biologici che intervengono nel cambiamento del loro carattere. Vediamo quali sono.

Per prima cosa la vecchiaia. Un cane giovane o cucciolo avrà sicuramente maggiori energie rispetto ad un animale avanti con gli anni. Inoltre anche dal punto di vista psicologico il cane diventa più passivo. Ecco perché durante la vecchiaia i vostri amici a quattro zampe sono più calmi e rilassati. Ci sono anche dieci ottimi motivi per adottare un cane anziano.

I passaggi sono momenti importanti, ecco perché anche il raggiungimento della maturità sessuale può influenzare la personalità del cane. I cambiamenti del suo fisico possono infatti portare a cambiamenti comportamentali.

Non dimenticate che anche interventi come la castrazione cambiano il carattere del cane. Si tratta di una pratica che sconvolge l’animale dal punto di vista ormonale e l’operazione può rendere il cane più calmo o al contrario più aggressivo.

Così come gli esseri umani, anche i cani subiscono l’influenza di grandi cambiamenti che incidono sul loro carattere. Può trattarsi dell’arrivo di un altro animale in casa, dell’arrivo di un bebè (che assorbe la maggior parte delle attenzioni fino a quel momento riservate al cane). O ancora una perdita, sia che si tratti di morte che di un allontanamento. Anche un trasloco può mutare gli equilibri del cane. Ecco perché di fronte a grandi cambiamenti anche la personalità del vostro amico a quattro zampe ne risente.

La razza influenza il carattere del cane?

Anche per i cani, così come per i gatti, la razza può influenzare il carattere. Ci sono razze di cani che si mostrano più calme e docili, altre più vivaci. Ci sono cani adatti alla caccia, altri con caratteristiche che li rendono degli ottimi animali da compagnia. Tutto questo dipende da alcune caratteristiche che geneticamente si tramandano all’interno di una razza.

La variazione di carattere da una razza all’altra però non ha delle regole ben precise. Non esiste una legge uguale per tutti. Ci possono essere delle caratteristiche comuni ma la personalità del cane è unica così come unico è l’animale. Non ce n’è uno uguale ad un altro e il vostro compito è quello di imparare a conoscere il vostro amico a quattro zampe per comprendere meglio i suoi bisogni e le sue necessità. Poi se vi rendete conto che alcuni suoi comportamenti vanno sistemati, cambiati, eliminati o invece incentivati, potete ricorrere all’addestramento.

È possibile cambiare il carattere del cane?

Se vi state chiedendo se si po’ cambiare la personalità del cane, la risposta è sì. O meglio, ci sono alcune caratteristiche che difficilmente possono essere modificate, così come accade anche con gli esseri umani, altre invece che con l’addestramento si possono limare. Ma da che cosa dipende il carattere buono o cattivo di un animale?

Dare una risposta univoca a questa domanda è molto difficile perché molto dipende dalla percezione umana del comportamento. Facciamo un esempio, ci sono persone che non amano che il cane salga sul divano quindi si chiedono come insegnare al cane a non salire sul divano. Altre per le quali, invece, la cosa non arreca alcun disturbo. Gli animali non hanno un cosiddetto “senso morale”, loro non percepiscono che un’azione possa essere sbagliata o giusta, agiscono d’istinto secondo quello che ritengono migliore per loro stessi. Sta a noi esseri umani, poi, capire quando un comportamento è davvero sbagliato o semplicemente è a noi che dà fastidio.

In casi oggettivi, come quello di un cane particolarmente aggressivo, si può intervenire per migliorare la personalità del cane, facendosi aiutare ad un veterinario, da un esperto del comportamento o da uno psicologo per cani. I professionisti saranno in grado di dare le giuste indicazioni e trovare il percorso migliore per il vostro amico a quattro zampe.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati