Poliziotto in pensione crea un’organizzazione per l’acquisto di sedie a rotelle per cani

L'organizzazione ha aiutato solo lo scorso anno ben 64 cani, 3 gatti e una capra

Sperro vi abbiamo raccontato di storie di eroi che mettono a rischio la propria vita per salvare quella degli altri, quattrozampe compresi. Oggi vi parliamo di un eroe un pò diverso: un uomo che ha creato un’organizzazione no profit per l’acquisto di sedie a rotelle per animali disabili. Si tratta di un poliziotto in pensione, John Cox e la sua associazione si chiama Rescuing Uniquely Created K-9’s (Ruck9).

La missione è quella di dare una chance a quanti più animali possibili e aiutarli a “sperimentare la vita che erano destinati a vivere”. Il tutto è possibile grazie a delle raccolte fondi. I proventi servono per acquistare sedie a rotelle da Walkin’ Pets. L’anno scorso è stato in grado di aiutare 64 cani, 3 gatti e una capra.

Tutto è iniziato in una maniera tanto inaspettata quanto genuina: Cox partecipava a maratone indossando uno zaino per sensibilizzare e per raccogliere fondi. In un video pubblicato da Walkin’ Pets, Cox ha specificato che i soldi raccolti durante gli eventi “hanno aiutato a mettere sempre più impennate sui nostri Wheelie Warriors”. Inoltre, la relazione tra Ruck9 e Walkin’ Pets è descritta come “Una vera relazione familiare“.

L’associazione spesso presenta i suoi cuccioli su Facebook, sperando che una maggiore propaganda possa portare cospicue donazioni per soddisfare le esigenze di molti animali.

Leggi anche: Cucciolo di cane cade dalla finestra, una donna lo prende al volo (VIDEO)

Parte di questa missione, forse, sta anche nell’ascoltare le storie di tutti i quattrozampe che hanno bisogno di una sedia a rotelle. Ve ne raccontiamo una, il cui protagonista è un K-9 dell’Air Force in pensione chiamato “X”. Il cane ha prestato servizio per molto tempo, fiutando esplosivi e trovando persone scomparse. Poco dopo che lui e il suo umano si sono ritirati dall’esercito, X è rimasto immobile a causa di una displasia spinale. Cox ha ascoltato la loro storia e si è immediatamente fatto avanti per aiutare. Ha poi condiviso la sua esperienza su Facebook, dove ha scritto: “Non avevo assolutamente idea che la necessità della sedia a rotelle fosse così forte”.

Al mondo dovrebbero esserci molte più persone come John Cox!

Leggi anche: Cane randagio ha imparato il trucco per guadagnare il pane in un negozio

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati