Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

Anche i pelosi hanno dei punti del corpo che possono essere stimolati; ecco quali sono i punti di pressione del cane e a cosa servono

cane seduto

Gli uomini, quanto i cani hanno dei punti nel corpo che, se stimolati, possono sistemare una serie di problematicità fisiche; ecco quindi quali sono i punti di pressione del cane e quali parti del corpo stimolano.

Avere un cane implica una totale dedizione al peloso e deve essere fatta qualsiasi cosa in grado di farli vivere bene ed in salute.

Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

Collo e testa

Tra i punti di pressione del cane, i primi che vengono in mente sono la testa e il collo; questi se stimolati correttamente donano energia al peloso. Il punto di pressione si trova sul retro della testa del peloso, precisamente sulla base del cranio.

Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

È consigliabile massaggiare il punto per ridurre lo stress del cane, il nervosismo e l’irritabilità. Per quanto riguarda il viso, il punto si trova tra il naso e il labbro superiore e viene massaggiato per trattare l’arresto respiratorio, lo stato di incoscienza e l’ictus.

Colonna vertebrale

Sulla colonna vertebrale esistono diversi punti di pressione del cane che possono essere toccati e massaggiati per cercare di trattare dei problemi legati all’apparato gastroesofageo e all’apparato respiratorio. Per quanto riguarda i problemi legati allo stomaco, i punti da massaggiare si trovano nella parte bassa della schiena; questi, se massaggiati in maniera corretta, possono ridurre il vomito, il senso di nausea, i problemi legati allo stomaco e promuovo la salute dei reni.

Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

Salendo più su, sempre lungo la schiena, il punto da massaggiare, si trova tra le scapole. Massaggiare questa parte potrebbe riuscire a migliorare le condizioni cliniche di un peloso che soffre di polmonite o bronchite.

Gambe

Tutte le zampe del cane hanno dei punti di pressione del cane che servono per ridurre i dolori; sulla parte posteriore, quindi dietro il ginocchio, c’è un punto di pressione che riduce la sensazione di dolore.

Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

In più favorisce il rilassamento in un corpo decisamente irrigidito anche dall’artrite nel cane;massaggiare questa parte inoltre riduce sensibilmente la costipazione e affievolisce le allergie.

Zampe e dita

Le zampe hanno dei punti di pressione in grado di ripristinare l’equilibrio e l’energia del viso, della bocca e delle zampe.

Punti di pressione del cane: quali sono e a cosa servono

Massaggiare questi punti farebbe sì che il cane senta meno dolore; inoltre aumenterebbe l’immunità in generale del peloso. Bisogna massaggiare e premere in maniera leggera, altrimenti si correrebbe il rischio che il cane si faccia male.

Conclusione

Per attuare correttamente il massaggio, dovete massaggiare i punti di pressione per circa 5-15 secondi, aumentando sempre la pressione a poco a poco. Massaggiare i punti di pressione del cane permette di alleviare alcune problematicità del vostro peloso; tuttavia è sempre bene precisare che attuare questa pratica non sostituisce l’efficacia dei farmaci e la cura prescritta dal veterinario.

Massaggiare tali punti deve essere solo un modo per affiancare la terapia e per cercare di fare riprendere in tempi più brevi il vostro amato peloso. In ogni caso e per qualsiasi informazione o dubbio, è necessario che vi rivolgiate al vostro veterinario, che in base alla problematicità del vostro cane, vi prescriverà la cura più efficace per il vostro amato peloso. Inoltre potrà consigliarvi come fare i massaggi e le tecniche corrette da utilizzare.