Regina Elisabetta, finalmente svelato chi si prenderà cura dei suoi amati cagnolini

Ecco chi si prenderà cura degli amati cagnolini di sua maestà

Lunedì 19 settembre sono stati celebrati i funerali della Regina Elisabetta. Ricordiamo che la sovrana più longeva del Regno Unito è scomparsa giovedì 8 settembre all’età di 96 anni nella dimora reale scozzese di Balmoral. Tutti sono a conoscenza del fatto che sua maestà era una grande amante degli animali. Nel corso delle ultime ore è stato finalmente svelato chi si prenderà cura dei suoi amati cagnolini.

regina elisabetta cagnolini

Essendo una grande amante degli animali, nel corso della sua lunga vita la Regina Elisabetta ne ha posseduti davvero tanti. Pare infatti che Elisabetta II abbia avuto diversi cavalli e più di trenta cani. Il primo cagnolino la sovrana lo ha ricevuto all’età di sette anni e al cucciolo la Regina aveva dato il nome di Dookie.

Dookie era un cane di razza corgi, così come Susan, la cagnolina che la Regina Elisabetta ha ricevuto all’età di 18 anni. Susan è stata una pelosetta speciale per la sovrana, dal momento che è stata al suo fianco per ben 15 anni.

LEGGI ANCHE: Cucciolo buttato in un sacchetto di plastica salvato da un passante che assiste alla scena

La notizia della scomparsa della Regina ha posto un interrogativo da parte di tutti: chi si prenderà cura degli amati cagnolini di sua maestà? Dopo le numerose ipotesi fatte, il mistero è stato svelato.

Finalmente è infatti arrivata l’ufficialità della notizia: il Principe Andrea e sua moglie Sarah Ferguson accoglieranno in famiglia i Corgi di sua maestà la Regina. Stando a fonti vicine alla casa reale, pare che i due cagnolini siano stati proprio un regalo del Principe e di sua moglie ad Elisabetta II in occasione del suo 95esimo compleanno. Pare che proprio a loro Elisabetta II avrebbe chiesto di prendersene cura qualora venisse a mancare.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora leggi anche: Cucciolo randagio alla base navale trova l’eroe di cui aveva bisogno

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati