Sassuolo, cane chiuso in balcone salvato tra gli insulti e le minacce della padrona

Sassuolo, chiude il cane in balcone incurante del caldo: salvato in extremis tra gli insulti e le minacce della proprietaria

Cocker sdraiato

Arriva da Sassuolo la notizia di un cane chiuso in balcone salvato in extremis dalla Polizia. Come ogni estate, dunque, ci troviamo a fare i conti con questo genere di notizie.

Purtroppo, sappiamo tutti molto bene che l’estate non può essere la stagione preferita dai nostri amici a quattro zampe.

Durante il periodo estivo, infatti, le notizie di cronaca sono piene zeppe di episodi che hanno per vittime i cani.

Sassuolo, cane chiuso in balcone salvato tra gli insulti e le minacce della padrona

Notizie di cani abbandonati da persone che decido di partire per le vacanze e non sanno dove lasciare il loro “amico” a quattro zampe. Notizie di cani chiusi in auto sotto il sole o, come in questo caso, lasciati in balcone.

Insomma, l’estate non è come detto la stagione preferita dei cani. La notizia di oggi non può che confermarlo.

Come detto siamo a Sassuolo e la vittima della vicenda è un cane lasciato in balcone salvato in extremis dalla Polizia.

Sassuolo, cane chiuso in balcone salvato tra gli insulti e le minacce della padrona

Incurante delle alte temperature, la proprietaria del quadrupede ha deciso di lasciarlo in balcone sotto al sole, mettendo in serio pericolo la sua vita.

Per fortuna ci hanno pensato i vicini di casa della proprietaria del cane ad avvertire le forze dell’ordine.

Di fronte all’evidente malessere del cane, è infatti partito un rapido passaparola tra gli abitanti del quartiere di Sassuolo. Un passaparola che si è concluso con la chiamata alla Polizia e l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Sassuolo, cane chiuso in balcone salvato tra gli insulti e le minacce della padrona

Il cane, di razza Cocker, è stato quindi salvato dalla Polizia locale, anche se non in maniera facile e veloce.

Per riuscire a portare in salvo la cagnolina chiusa in un balcone al terzo piano è stato infatti necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Il salvataggio è diventato ancora più complicato quando è intervenuta la proprietaria del cane, una donna di 40 anni.

La donna, dopo essere tornata a casa, si è infatti scagliata contro il soccorso, insultando e minacciando gli agenti della Polizia.

Per fortuna comunque la cagnolina oggi sta bene e la speranza è che presto per lei si possa trovare un’altra sistemazione. Ecco invece la storia di Luna, il cane abbandonato in montagna.