Slinky, Bassotto che deve fare un viaggio in auto con gatto dispettoso

Condividere gli spazi con animali diversi non è facile. Lo sa il cane Bassotto che deve fare un viaggio in auto con gatto dispettoso e monello

Micio fa di tutto per esprimere il suo disappunto nei confronti di Slinky, il Bassotto che deve fare un viaggio in auto con gatto monello. Nemmeno il felino, infatti, è felice di stare in macchina, perdipiù con un compagno che non reputa un buon amico.

Non va mai dimenticato infatti che i gatti sono per natura abitudinari. Tutte le sorprese e gli imprevisti non li vedono di buon occhio. A maggior ragione quando si tratta di gestire la presenza di un altro essere vivente. Tutto questo Slinky lo avverte e non gli fa piacere.

APPROFONDIMENTO: Tutto quello che c’è da sapere sulla razza di cane Bassotto

Neanche il cane sembra molto convinto del suo compagno di viaggio, ma forse dipende dal modo di porsi che gli riserva Miao. Infatti, ogni espressione del corpo, ogni verso, ogni posizione assunta dimostra quanto sia scontento di trovarsi in quella determinata, spiacevole situazione.

Bassotto deve fare un viaggio in auto con gatto e non è felice

Il punto cruciale, adesso, sta nel comportamento del loro proprietario (che forse però avrebbe dovuto prevedere delle presentazioni più graduali o quantomeno dei kennel a protezione reciproca). Deve riuscire a fare in modo che gli animi di entrambi si plachino e riescano a rispettarsi a vicenda.

Il tragitto potrebbe trasformarsi da incubo ad avventura, dipende dalle capacità dell’umano e dalle attitudini dei quattro zampe. Il felino non è naturalmente predisposto alle novità, ma nemmeno il Bassotto è fra le razze più felici di fare nuove amicizie.

Tutti i dettagli non lasciano ben sperare, ma gli animali domestici ci hanno insegnato che i miracoli sono possibili e che loro sono sempre pieni di sorprese. Chissà che alla fine Fido e Miao non diventino inseparabili.

Il consiglio a chi si trova con un Bassotto che deve fare un viaggio in auto con un gatto dispettoso, è di predisporre tutto affinché ci siano meno traumi possibili.

Una cuccia comoda, quanto più spazio possibile, cibo e acqua dati nei tempi e nei modi corretti, pause strategiche per non stancare troppo coloro che non hanno la possibilità di protestare a chiare lettere. Tutte queste cose, certamente, possono facilitare l’impresa.

LEGGI ANCHE: Termoli, ancora nessuna traccia di Aron, il cane Lupo Cecoslovacco risulta disperso

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati