Smoky il cucciolo di Yorkshire grande eroe della storia mondiale (VIDEO)

Smoky il cucciolo di Yorkshire Terrier è diventato famoso durante la Seconda Guerra Mondiale per essere diventato il sergente Smoky

I cani sono il supporto degli uomini da tempo immemore e alcuni di loro restano nei ricordi, grazie alle loro abilità canine. È il caso di Smoky il cucciolo di Yorkshire Terrier che ha vissuto durante la Seconda Guerra Mondiale e che ha dato il suo contributo all’uomo che si è ritrovato a combattere la guerra.

Il piccolo Smoky il cucciolo di Yorkshire Terrier pesava circa 2 kg; grazie alla sua esistenza e alla sua partecipazione, questa razza ha acquisito grande notorietà. In caso di Cuccioli di Yorkshire Terrier, come pulirli: occhi, musetto e pelo, tutte le attenzioni. La sua storia è cominciata nel 1944; un soldato americano ha trovato in una trincea abbandonata in Nuova Guinea la cucciola di Yorkshire. La piccola cagnolina era tuttavia già una cagnolina adulta di circa quattro anni. Gli americani pensavano che la cucciola appartenesse ai giapponesi; dopo poco si resero però conto che la piccola non rispondeva alla lingua giapponese e nemmeno a quelle inglese.

Un soldato decise quindi di vendere Smoky il cucciolo di Yorkhire al caporale Willia A. Wynne; questi si faceva sempre accompagnare dalla piccola Smoky durante la guerra. Portare il proprio cane in guerra significa decidere di fare vivere la guerra al proprio cane; fortunatamente però la piccola si è rivelata essere davvero resistente. Ha vissuto la trincea della guerra e i climi ostici; ha resistito molto più dei cani da guerra. Inoltre, ha perfino corso sui coralli senza riportare danni alle zampe; a differenza dei cani addestrati. Il tutto però, senza alcuna cura da parte della medicina veterinaria, che era riservata ai cani addestrati. A tal proposito, esistono 6 problemi alle zampe del cane più comuni da conoscere. Smoky il cucciolo di Yorkshire non aveva gli stessi diritti degli altri cani perché il cane di un privato, non addestrato e non riconosciuta dall’esercito.

Proprio per la sua tenacia, il suo talento e il valore dimostrato durante i combattimento del suo padrone, e quindi anche i suoi, la piccola ha ricevuto dei riconoscimenti. L’esercito ha deciso di accreditarle ben dodici missioni di combattimento e ha ricevuto otto stelle di battaglia. La fortuna le ha inoltre permesso di sopravvivere a ben 150 raid aerei e ha salvato diverse la vita del suo padrone e di molti altri risoldati; riusciva infatti ad avvisare dell’arrivo di proiettili provenienti dalle navi da trasporto nemiche. Seguirono numerosi altri successi in guerra a tal punto che al ritorno dalla guerra Smoky ebbero successo televisivo. Nel 1957, il caporale Smoky morì all’età di 14 anni in modo del tutto inaspettato. Qualche notizia sullo Yorkshire: tutto su questa razza: carattere, curiosità, consigli e cure.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati