Svezzare i cuccioli di cane: quando e cosa fare

Lo svezzamento è un processo fisiologico: non dobbiamo fare nulla, solo conoscerne la tempistica Ecco quando svezzare i cuccioli di cane

quando-svezzare-i-cuccioli-del-cane

Che la nostra cagnolina sia incinta o che si abbia il desiderio di adottare un piccolo appena nato, si dovrà comunque sapere cosa fare per svezzare i cuccioli di cane. Si tratta di un momento molto delicato, che non va preso alla leggere.

Durante il passaggio dal latte materno agli altri cibi dobbiamo essere sicuri di sapere come agire per fare in modo che il nostro intervento non danneggi né la mamma né i piccoli.

Svezzare i cuccioli di cane: cosa fare

L’approccio migliore in questi casi è non avere alcun approccio. La mamma dei cuccioli sa cosa fare e quando farlo.

È bene tuttavia fare un po’ di chiarezza. Lo svezzamento è il momento in cui i cuccioli passano dal bere solo il latte materno a mangiare altri tipi di alimenti.

Svezzare i cuccioli di cane: quando e cosa fare

Quando tutto va come deve andare, questo avviene dopo le prime tre settimane di vita. Molto prima di quando mamma e cuccioli si separano (teoricamente dopo due o tre mesi dal giorno del parto).

Lo svezzamento avviene contemporaneamente a dei cambiamenti a livello gastrointestinale: sono proprio questi a determinarne l’inizio.

Quando svezzare i cuccioli di cane 

Appena i piccoli cominciano a sviluppare i denti da latte, la mamma proverà sempre più fastidio durante l’allattamento. Sarà quindi lei a decidere quando svezzare i cuccioli, spingendoli verso altri tipi di cibo.

Svezzare i cuccioli di cane: quando e cosa fare

Esattamente come mamma lupo, la cagnolina masticherà il cibo per poi darlo ai figli: così li stimolerà ad andare incontro a nuovi sapori e consistenze.

I cuccioli si avvicineranno sempre più spesso alla ciotola del cibo, ma non smetteranno di prendere il latte della madre: questo avverrà quando ci sarà la separazione definitiva.

Cuccioli e mamme

Molto importante è non accelerare i tempi e non avere fretta. Una repentina interruzione dello svezzamento aumenta il rischio per la madre di incorrere in una mastite canina (un’infezione delle mammelle).

Svezzare i cuccioli di cane: quando e cosa fare

Inoltre, è necessario che il processo di socializzazione primaria del cucciolo avvenga nei tempi e nei modi corretti, e che la sua mamma gli stia vicino.

Questo è un momento importantissimo in cui il piccolo impara a relazionarsi con gli altri animali, le persone e gli oggetti. È fondamentale che nessuno interferisca negativamente.

Quando svezzare i cuccioli di cane e cosa dargli da mangiare

Quando la mamma avvia il processo di svezzamento bisogna inserire gradualmente nell’alimentazione dei piccoli cibi specifici per il momento di transizione. Si tratta di cibo adatto ai cuccioli ridotto pappa e inumidito con dell’acqua. Mai e poi mai usare il latte vaccino.
Via via che cresceranno il cibo dovrà essere diluito sempre meno, finché non potranno mangiare cibi solidi.

Svezzare i cuccioli di cane: quando e cosa fare

In questa fase della loro vita, hanno già uno spiccato spirito del branco dentro di sé: questo è un fattore che può aiutare nella fase dello svezzamento. Dando da mangiare a tutti contemporaneamente dalla stessa ciotola, si stimolerà la competizione da cibo (rendendo tutto il processo più facile e veloce).

È fondamentale sorvegliare i cuccioli, essere sicuri che mangino tutti abbastanza e che nessuno resti indietro, così da permettere loro di crescere sani e forti.
Non bisogna trascurare l’aspetto dell’idratazione: dovranno sempre avere a disposizione acqua fresca e pulita.