Test covid per i cuccioli di cane: in America si controlla così la trasmissione del virus tra i pelosi

Anche se il contagio uomo cane è impossibile, il cane può comunque ammalarsi. In America danno gratuitamente dei test covid per i cuccioli di cane

La pandemia è ancora in corso e ancora è necessario prestare sempre molta attenzione per prevenire l’insorgenza della malattia; lo stesso vale sia per l’uomo che per il peloso. Il laboratorio diagnostico della scuola veterinaria della Louisiana State University fornirà gratuitamente test covid per i cuccioli di cane. In questo modo sarà possibile proteggere la salute del peloso.

Anche se l’OMS ha dichiarato che non esiste alcuna possibilità di trasmissione del virus da cane a uomo e viceversa, come da gatto a uomo e viceversa, non è escluso che i pelosi non si possano ammalare. Per questo negli Stati Uniti d’America, in Louisiana, una clinica veterinaria universitaria somministrerà in modo assolutamente gratuito i test covid per i cuccioli di cane. La clinica garantirà la somministrazione dei test fino alla fine dell’anno, salvo proroga. L’Ufficio della sanità pubblica e i centri statunitensi per il controllo delle malattie gestiranno i costi dei test che quindi non peseranno sui contribuenti. Coronavirus, non lavare le zampe dei cani con Amuchina e candeggina: ecco perché.

In questo modo è possibile riuscire a monitorare la salute del peloso e controllare se il peloso abbia contratto il virus. Risulta necessario ripetere che il contagio tra animale e uomo, se non è basso, è pressoché nullo; tuttavia, è altresì importante sottolineare che il cane si può ammalare e forse anche morire, a causa di questo virus. I cani anti-Covid sfruttano il loro fiuto per individuare i positivi: «Screening del futuro».

Una tempestiva diagnosi può essere indispensabile per la somministrazione di eventuali cure e per proteggere il peloso. Si sa molto poco ancora su questa malattia, soprattutto sul fronte degli animali. Tuttavia, la prevenzione è il solo metodo per evitare che il virus si diffonda e possa nuocere alla salute. Continuano le ricerche per comprendere e per conoscere meglio questo virus; ogni si fa un piccolo passo in più verso la conoscenza. Solo attraverso questa, l’uomo sarà in grado di controllare il virus ed evitare che questo possa ancora nuocere. Cani e Coronavirus, come proteggere Fido dal Covid-19.

Leggi anche Mistero sui cuccioli di Las Palma: la Guardia Civil smentisce il salvataggio

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati