Test per l’udito dei cani: tutto quello che c’è da sapere

Se il vostro cane è particolarmente anziano e pensate non senta più bene, esistono dei test per l’udito dei cani che vi toglieranno il dubbio

cane coricato

Purtroppo con l’avanzare dell’età subentrano dei problemi più o meno evidenti; non è sempre facile riuscire immediatamente a capire se il cane sta iniziando a diventare sordo. Tuttavia se pensate che effettivamente il vostro cane non riesca pure a sentire come dovrebbe, potete fare eseguire dei test per l’udito dei cani. In questo modo non solo riuscirete a togliervi il dubbio, ma potrete anche riuscire a comportarvi di conseguenza.

Test per l'udito dei cani: tutto quello che c'è da sapere

Il mio cane sta perdendo l’ultimo?

Se pensate che il vostro cane stia diventando sordo, esistono alcuni sintomi che possono darvene la certezza. La sintomatologia comprende:

  • Cambiamento del comportamento, il cane infatti risulta essere meno ubbidiente e meno attento;
  • Il cane non muove ciglio in presenza di suoni forti come il campanello o l’aspirapolvere;
  • Il peloso non risponde al suo nome;
  • Risulta difficile svegliare il cane dal sonnellino;
  • Il peloso è meno attivo;
  • Il cane abbaia eccessivamente;
  • Scotimento ripetitivo e continuo della testa da parte del cane;

Test per l'udito dei cani: tutto quello che c'è da sapereNel caso in cui il vostro peloso dovesse presentare uno o più sintomi, è necessario condurlo dal veterinario che eseguirà il test per l’udito dei cani, con il quale potrà essere chiarito ogni dubbio. La sordità è comunque abbastanza comune nei cani anziani. L’età però non è l’unica causa della perdita dell’udito e alcune malattie dei cani o infezioni possono essere la causa di tale problematicità.

Razze predisposte

Alcune razze possono essere più inclini rispetto ad altre a perdere l’udito. Queste sono:

  • Bull terrier;
  • Setter inglese;
  • Cane australiano;
  • Whippet;
  • Dalmata

Test per l'udito dei cani: tutto quello che c'è da saperePer queste razze è consigliabile effettuare dei test di prevenzione; il veterinario potrà quindi consigliarvi e controllare il grado di udito del vostro amato peloso.

Esami da fare

Una volta dal veterinario, questi eseguirà dei test; solitamente i veterinari capiscono se il cane è effettivamente sordo, soltanto guardandoli. In ogni caso cercherà di attirare l’attenzione del cane con una serie di suoni che vengono emessi lontano dal raggio visivo del cane; questo per vedere se riesce comunque a sentire il suono attraverso eventuali reazioni del cane.

Test per l'udito dei cani: tutto quello che c'è da sapere

Inoltre con molta probabilità il veterinario eseguirà dei test di laboratorio e delle radiografie per vedere se sono presenti delle infezioni nel tratto uditivo che possono influenzare o addirittura essere la causa della perdita dell’udito del cane.

Test di Baer

Il passo successivo per avere la conferma se il cane è affetto da sordità è uno specifico test per l’udito dei cani che prende il nome di Baer. Questo test rivela, attraverso l’attività elettrica del cervello in risposta ad uno stimolo uditivo, se il cane in questione è un cane che sta iniziando a non sentire più o se ha già perso l’udito.

Tale procedura fortunatamente non risulta essere dolorosa e non richiede molto sforzo o molto tempo. Il test tuttavia può essere abbastanza costoso, ma risulta comunque fondamentale per fugare ogni dubbio. In ogni caso è preferibile che vi informiate con il vostro veterinario su eventuali prezzi.

Test per l'udito dei cani: tutto quello che c'è da sapere

In definitiva se sospettate che il vostro cane possa aver perso parte o tutto l’udito è consigliabile rivolgervi al vostro veterinario, che effettuerà tutti i test per l’udito dei cani che necessitano per capire l’effettiva presenza del problema. Per eventuali costi e test preventivi dovete comunque chiedere al vostro veterinario che prendendo in considerazione il quadro clinico del vostro cane, deciderà la strada migliore da percorrere.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: