Tiziano Ferro straziato dal dolore per la morte del suo Dobermann Jake

Se ne è andato Jake, il Dobermann adottato da Tiziano Ferro e suo marito, lasciando i suoi genitori umani nella più totale disperazione

Con un doloroso e toccante post pubblicato su Instagram, il noto cantante Tiziano Ferro ha annunciato la scomparsa del suo Dobermann Jake, al quale era profondamente legato.

Nel tenero e commovente messaggio il cantante ha ringraziato il suo cucciolone per tutto il tempo trascorso insieme e per l’amore che l’animale è stato in grado di dare a lui e a suo marito.

Jake, prima di essere adottato dalla coppia, aveva vissuto per anni in canile, e aveva subito maltrattamenti.

Tiziano lo chiamava “ragazzo con tre cuori” perché aveva due macchie a forma appunto di cuore sul pelo, oltre a quello vero, enorme e buono, nel petto.

Il messaggio di Tiziano è accompagnato da una straziante foto di lui e suo marito che, piangendo, abbracciano il loro Dobermann.

Tiziano Ferro e il marito piangono morte del loro cane

Non ti dimenticheremo mai, Jake! Grazie per le tue lezioni di gratitudine e fedeltà. Salutaci Beau”. Queste le parole del cantante, distrutto dal dolore.

Jake ha lasciato i suoi proprietari due anni dopo Beau, l’altro cane adulto adottato dalla coppia.

Tiziano Ferro è solito adottare cani anziani che nessuno vuole, convinto che siano capaci di dare tanto amore a chi decide di prendersene cura.

Infatti anche Jake era stato adottato dopo la scomparsa di Beau. Tiziano e il marito Victor se lo erano portato a casa nel settembre del 2020, per dare un senso alla morte del loro primo cane.

Beau e il Dobermann Jake vengono dallo stesso canile e prima che Beau venisse adottato erano amici. Convinti che Beau ne sarebbe stato felice, avevano deciso di dare una seconda opportunità a questo gigante buono di otto anni, ferito nel corpo e nell’anima da tanti maltrattamenti.

Tiziano Ferro, uno dei cantanti italiani più famosi nel mondo, ci insegna che adottare un cane anziano e sfortunato è un gesto di grande nobiltà d’animo. Non bisogna mai lasciarsi intimorire dall’apparenza o dall’età di questi animali, perché l’amore che riceveremo da loro sarà enorme.

Ora Jake corre con Beau nelle praterie del paradiso degli animali. Sulla terra i suoi genitori umani sono sicuramente già pronti a onorare la sua memoria con l’adozione di un suo simile, anche lui anziano e sfortunato.

Ti ha colpito questa storia? LEGGI ANCHE: Dopo la morte del suo proprietario il cane vive nel cimitero e consola le famiglie in lutto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati