Toccare le zampe dei cani è un gesto di affetto o no?

Chiedere la zampa del nostro cane e aspettarci che ce la porga, per poi stringerla in segno di gratitudine, chi non lo ha mai fatto? Per l'uomo è un gesto spontaneo, ma il nostro Fido cosa ne pensa? Toccare le zampe dei cani è un gesto di affetto o no?

È la parte più sensibile dei nostri amici a quattro zampe, la stessa attraverso cui cerchiamo maggior contatto. Ma ai loro occhi, toccare le zampe dei cani è un gesto di affetto o no?

Quando sono ancora dei cuccioli, la parte del corpo dei cani che più viene toccata è la zampa. È piccola, ancora morbida, quasi fosse un piccolo cuscinetto antistress. Ma in realtà, questo, è un gesto d’amore o no?

Ruolo delle zampe

Può sembrare che l’unico ruolo delle zampe sia quello legato al movimento del nostro Fido. Tutte le volte in cui ne abbiamo l’occasione, infatti, non esitiamo a toccare le zampe dei cani ignorando la loro vera funzione. Le funzioni associate alle zampe sono più di quelle che si possano credere.

toccare le zampe del cane è un gesto d'affetto oppure no

Sono proprio il mezzo attraverso cui il nostro cane raccoglie il maggior numero di informazioni sensoriali sull’ambiente. E, altra loro qualità è quella di adattarsi a qualsiasi temperatura del terreno. Gli spazi tra i cuscinetti delle zampe sono la parte più sensibile in assoluto. Per questo motivo, provare ad intrufolarsi tra loro, può scatenare diverse reazioni nei nostri cani.

Associazioni negative e ricordi dolorosi

Un problema che il cane potrebbe riscontrare nel contatto tra l’essere umano e la propria zampa potrebbe riguardare l’associazione negativa al gesto. Ad ogni cane, almeno una volta nella vita, per esempio, sono state tagliate le unghie. Questo è uno dei momenti che il nostro cane ricorderà in maniera negativa.

toccare le zampe del cane è un gesto d'affetto

Toccare le zampe dei cani, in questo caso, implica esercitare pressione nella loro parte più sensibile. In alcuni casi potrebbe anche arrecare dolore. Questo può scatenare una certa resistenza al contatto, un’associazione negativa e un ricordo doloroso. Probabilmente, il nostro amico non accetterà questo tipo di contatto come dimostrazione di affetto.

Toccare le zampe, reazioni.

Nel momento in cui proviamo a toccare le zampe dei cani, la loro prima reazione sarà quella di ritirarle indietro. È necessario abituarli già da cuccioli al contatto, tramite un sistema di premi e ricompense.

toccare le zampe del cane è un gesto di affetto o no

Anche in questo caso, però, nonostante il cane si fidi di noi, può succedere che opponga resistenza. Questa è la dimostrazione che forse, nonostante l’abitudine al contatto, il nostro cane può anche non gradire. Quindi, nell’incertezza, perché non trovare un’alternativa per dimostrare affetto al nostro cucciolo?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati