Torino, proprietari forniscono ricompensa per il ritrovamento del povero cane Ares

Il cane è letteralmente svanito nel nulla senza che nessuno si accorgesse dell'accaduto, la famiglia lo cerca da tempo ormai senza scoprire molto

Continuano a mancare notizie sul povero Ares, un cane scomparso nel nulla a Torino ormai da mesi. La famiglia non vuole arrendersi, sa di star affrontando una sfida difficilissima, eppure l’attenzione continua ad essere massima, così come la voglia di salvare la vita a questa creatura smarrita lì fuori, senza una casa, senza una famiglia.

Parliamo di una scomparsa che tiene banco dallo scorso aprile, momento in cui si sono letteralmente perse le tracce di questo meticcio. Da allora i proprietari stanno facendo tutto ciò che è nelle loro possibilità per riportare a casa l’amato cane. Sui social ci sono degli appelli, aggiornati regolarmente, ma come detto, le buone notizie stentano ad arrivare.

Cosa sappiamo su Ares? Beh, prima di tutto è un giovane maschio (l’età non è specificata), meticcio dal pelo completamente nero, corto, per non dire raso; taglia media, contando anche che pesava all’incirca 30kg (oggi potrebbe essere diverso, come è ovvio che sia). Il cane è in possesso di un microchip.

cane nero media taglia pelo lungo

Questa è una cosa buona in prospettiva, ma fino ad oggi nessun rifugio ha chiamato i familiari. Ciò significa che il cane non è stato ancora ritrovato da nessuna struttura o organizzazione di salvataggio. Probabilmente Ares starà vagando lì fuori, per strada, in solitudine. C’è da considerare anche un’altra ipotesi.

Qualcuno può averlo preso, magari la stessa persona avrà deciso di tenerlo con sé e non cercare la sua reale famiglia. Di casi del genere ne ascoltiamo a montagne ogni giorno, è una strada che non può essere trascurata. Per il riconoscimento del cane possiamo fornire un dettaglio molto importante.

cane nero triste viso

Il cane ha l’orecchio sinistro “strappato” a causa di un piccolo incidente capitatogli quando era solamente un cucciolo. I proprietari sono disposti a tutto, c’è una lauta ricompensa per chiunque trasformi questo incubo in un lontano ricordo. Per informazioni, comunicazioni varie, contattare il 334 272 7122.

LEGGI ANCHE: Gressoney-Saint-Jean, smarrita una femmina Pastore Tedesco, frequenti sono gli avvistamenti

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati