Tutti i tumori del cane sono maligni?

La salute del nostro cane viene prima di ogni cosa. Purtroppo i tumori possono colpire il nostro cane improvvisamente. Ma tutti i tumori del cane sono maligni?

La nostra vita insieme ad un cane è meravigliosa: nulla può scalfire il rapporto incredibile che si crea tra cane e padrone.
Un rapporto fatto di giochi, divertimento e tanto, tantissimo amore.
Adottare un cane significa prendersi una grande responsabilità: vuol dire dare e ricevere amore incondizionato.
Significa anche però, monitorare e dargli tutte le cure possibili per evitare che si ammali o che gli succeda qualcosa.

Per questa ragione consigliamo sempre di prevedere periodicamente delle visite di controllo per sfatare ogni dubbio su possibili problemi di salute e risolvere in tempo.
Purtroppo però, soprattutto con l’andare dell’età, anche il cane più in forma potrebbe ammalarsi.
Tra le patologie più gravi i tumori sono quelli che spaventano più di ogni altra cosa.
Ma tutti i tumori del cane sono maligni?
Proviamo a chiarire la questione.

Tumori del cane: la prevenzione prima di ogni cosa

cane a pancia in su

Tutti i tumori, se capiti in tempo, possono salvare la vita sia agli umani che ai nostri amici cuccioli.
Ad ogni modo ci sono dei tumori che sono maggiormente diffusi e che possono attaccare il nostro cane.
Tra questi distinguiamo: melanoma, linfoma, cancro alla prostata e cancro alla mammella.
Tuttavia, possono esserci ulteriori varianti dei tumori che possono ugualmente colpirli.

La prevenzione è l’elemento che non bisogna assolutamente sottovalutare per prevenire qualsiasi insorgenza maligna.
La prevenzione non riguarda soltanto la consueta programmazione di controlli periodi dal vostro veterinario di fiducia, bensì anche una corretta routine quotidiana potrebbe prevenire i tumori.
Ad esempio abituare il cane ad un’alimentazione sana ed equilibrata non allontana del tutto i pericoli, ma di fatto aiuta a mantenere il cane sano e per questo motivo meno predisposto ad ammalarsi.
Inoltre, anche una quotidiana attività fisica aiuta il cane a stare sempre in forma.

Una corretta prevenzione passa anche da una quotidiana pulizia e controllo del pelo del nostro cane, della sua dentatura e della sua forma fisica in genere.
Sono tutti elementi che se controllati possono ridimensionare i rischi, ma l’elemento che li allontana del tutto sono sicuramente i controlli medici e gli esami approfonditi che almeno una volta ogni sei mesi si devono fare.

Come riconosco i segnali? Ecco quali sono i sintomi più comuni

cane bianco

Ci sono sintomi inequivocabili che possono portarvi a sospettare che si tratti di un tumore.
Per esempio l’eccessivo dimagrimento del cucciolo potrebbe essere un chiaro segnale che qualcosa non va.
Non capita molto spesso che il cane inizi a dimagrire senza un reale motivo, è piuttosto consueto che l’eccessivo e improvviso dimagrimento sia una diretta conseguenza che qualcosa di grave sta realmente succedendo.

Anche il vomito e la diarrea sono segnali che il cane non sta per niente bene.
Tuttavia se il vostro cane vomita o non sta bene con lo stomaco, non è una diretta conseguenza che si stia sviluppando un tumore, ma è opportuno chiamare il vostro veterinario per approfondire la questione.

Inoltre, rigonfiamenti, gonfiori o noduli sotto pelle non vanno assolutamente presi sotto gamba, è assolutamente d’obbligo procedere con una visita approfondita per capire di cosa si tratta.

Ma tutti i tumori del cane sono maligni?

cane grigio

Il veterinario è l’unico che può darci una risposta chiara e univoca.
Non tutti però i tumori sono maligni, ma sarà lui stesso con esami approfonditi a capire di cosa si tratta.
Il veterinario procederà attraverso un ago aspirato ad analizzare l’interno di una eventuale massa insolita.
Al microscopio successivamente capirà se si tratta di tumore canceroso o meno.

Nel caso dovesse trattarsi di un tumore assolutamente benigno, potete tirare un sospiro di sollievo perché nella maggior parte delle situazioni, il cane guarirà.
Se il tumore invece è canceroso è opportuno capire il livello di malignità del cancro e in alcuni casi si procederà con un intervento chirurgico.
In alcune situazioni particolari, anche le radiazioni e la chemioterapia possono aiutare a ridurre la massa tumorale.

Si tratta di interventi non semplici: il cane molto probabilmente subirà un ricovero e un periodo di costanti controlli medici per riuscire a monitorare la situazione e gli eventuali progressi della malattia.
In questi casi il cane sarà particolarmente debilitato e per questa ragione è importante anche monitorare il suo piano alimentare affinché abbia tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno in un momento così vulnerabile.

Quali sono i tumori più comuni?

cane sotto le lenzuola

Come vi abbiamo già anticipato, ci sono tumori che molto più comunemente attaccano i cani.
Tra questi il tumore alla pelle e alla gola sono quelli che possono colpire il nostro cane.
Come vi abbiamo comunque detto una corretta prevenzione che parta anche dalla sua alimentazione e controlli medici periodici, possono anticipare alcune complicazioni e salvargli la vita.

I tumori della pelle possono colpire la superficie della pelle del nostro cane ma in alcuni casi possono anche essere sottocutanei.
Purtroppo sono molto riconoscibili in quanto si formano dei rigonfiamenti abbastanza visibili.
I tumori della pelle si generano in un punto ben localizzato ma se non notati in tempo possono intaccare l’intero organismo dell’animale.
In questi casi la prevenzione dovrà considerare molte limitazioni come l’esposizione del cane, soprattutto se ha un pelo chiaro, ai raggi del sole.

Quindi attenzione, soprattutto in questo periodo di vacanza: andate sì in spiaggia con il nostro cane, ma con le dovute accortezze.

I tumori alla gola invece si manifestano attraverso dei sintomi ben precisi: come alitosi, perdita di peso o difficoltà a deglutire.
Anche le ferite all’interno della bocca, il sanguinamento improvviso o la respirazione rumorosa possono altresì essere ulteriori sintomi che fanno pensare ad un tumore alla gola.

Come vi abbiamo opportunamente detto, è fondamentale che la salute del vostro cane sia sempre messa al primo posto.
Purtroppo le insidie e le malattie sono sempre dietro l’angolo, per questa ragione i controlli periodici sono fondamentali per tranquillizzarvi o per rendere la vita del vostro cane sempre più serena e tranquilla.
Affidatevi anche ad un buon veterinario che sappia seguirvi costantemente e con molta attenzione.

I cani, anche se dimostrano sempre di essere vivaci e attivi, possono nascondere delle patologie che è opportuno comprendere per tempo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati