Un cagnolino randagio con la ciotola in bocca si avvicina e viene salvato (VIDEO)

cagnolino ciotola in bocca

Gli animali randagi vivono una vita davvero difficile. Quando vedono le persone passare ed ignorarli, questi fanno di tutto per farsi notare. Uno in particolare che ci è riuscito è un cagnolino randagio con la ciotola in bocca.

Il fatto è accaduto a Detroit, dove lavora l’associazione World Society for Animal Consciousness. Nella città, ci sono numerosi casi di cani randagi trovati ogni giorno.

Uno dei tanti progetti dell’organizzazione è l’American Strays Project, che si occupa proprio della problematica dei randagi.

Un cagnolino randagio con la ciotola in bocca si avvicina e viene salvato (VIDEO)

Un giorno, lo staff di questo progetto si è ritrovato a compiere uno dei salvataggi più belli ed emozionanti di sempre.

Un cagnolino con una ciotola in bocca era molto affamato e cercava disperatamente aiuto in ogni casa del quartiere.

Purtroppo, in quel posto non abitava più nessuno da tempo, quindi il cucciolo non avrebbe mai trovato aiuto.

Un cagnolino randagio con la ciotola in bocca si avvicina e viene salvato (VIDEO)

Il particolare della ciotola in bocca ha emozionato i soccorritori, che non hanno esitato a raggiungere il piccolo per dargli da mangiare.

La loro presenza, però, ha attirato anche altri cagnolini che si trovavano nel quartiere desolato, come racconta il seguente video.

C’era quindi molto lavoro da fare per salvare tutti quei cuccioli indifesi, ma l’associazione si è rimboccata le maniche e si è messa all’opera.

Dopo averli nutriti e idratati, i soccorritori hanno deciso di portare i cani nel rifugio per fargli fare delle visite mediche e farli adottare.

Sui social network, le tenere immagini del cucciolo con la ciotola in bocca hanno fatto in poco tempo il giro degli utenti.

Un cagnolino randagio con la ciotola in bocca si avvicina e viene salvato (VIDEO)

Tutti si sono complimentati con il progetto emergente, definendolo un buon inizio. Si spera che, nel tempo, continuino a nascere associazioni come questa.

Ora, ai cuccioli appena salvati, non resta che attendere l’arrivo di qualcuno pronto ad adottarli e a regalargli una nuova vita e una nuova casa.