Un cane malato con la scritta Kill sul fianco sopravvive e trova una casa per sempre

Un cucciolo di nome Belvas che aveva la scritta Kill rasata su un fianco combatte per la sua vita, superando tutte le aspettative

Che cos’è un guerriero? Se volessimo trovare un sinonimo o un modo per definirlo dovremmo parlare di un combattente. O forse invece, per capire fino in fondo il significato della parola guerriero, dovremmo parlarvi di Belvas. Belvas è un cane che ha combattuto duramente per far sì di avere salva la vita. Analizziamo la sua storia.

In un giorno come un altro, un uomo di buon cuore nota un cucciolo di Malinois belga che vagava da solo in strada. L’uomo non riesce a passare avanti senza fare nulla. Così lo prende e lo porta presso la Animal Welfare League, nella contea di Kosciusko, nell’Indiana. Il cane non sta bene e dobbiamo anche precisare un angosciante dettaglio. Il cane, infatti, ha la parola “Kill” (uccidere) rasata nel fianco.

Quando viene soccorso il cane presenta una lunga lista di problemi: è letargico, vomita e ha sangue nelle feci. Non è finita qui. Infatti il cucciolo, che ha quattro mesi, ha anche il parvovirus e la polmonite. Al personale medico, ora, non resta molto da fare: dopo avergli somministrato tutte le cure necessarie bisogna pregare che il cucciolo reagisca bene.

Al cucciolo viene dato il nome di Belvas. Il cane risponde subito bene alle cure. Pian piano comincia a mangiare e ad avere di nuovo molta forza. Le cure che gli vengono somministrate sono costosissime. Proprio per questo motivo viene aperta una raccolta fondi su GoFundMe, che raccoglie più di 7.500 dollari.

Inizialmente viene accolto da una famiglia adottiva medica che continua a curarlo. Pian piano però, il cucciolo conquista anche i loro cuori. Quella che sembrava una situazione temporanea, ben presto diviene definitiva. La sua famiglia decide infatti di adottarlo.

Nonostante il brutto passato, ora Belvas sta bene. È un cane felice che si è perfettamente ambientato nella sua famiglia. Non poteva esserci finale migliore per questa storia!

Leggi anche:Tyson: giovane Amstaff cerca un’adozione responsabile tutta per sé

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati