Home Storie di cani Una cagnolina chiede aiuto per salvare il suo cucciolo in pericolo (VIDEO)

Una cagnolina chiede aiuto per salvare il suo cucciolo in pericolo (VIDEO)

Con i suoi latrati la cagnolina protagonista del video è riuscita a salvare il suo cucciolo da una morte certa. In suo aiuto è infatti accorso un volontario di una associazione animalista che le ha offerto il suo aiuto

cagnolina con il suo cucciolo gravemente ferito
Il video che vi proponiamo oggi è molto triste ma per fortuna a lieto fine. Protagonista è una dolcissima cagnolina che non smetteva di abbaiare e piangere, cosa che attirò l’attenzione di un veterinario che per caso stava passando di lì. Quando si rese conto che il pianto dell’animale era una richiesta d’aiuto per il suo cucciolo in pericolo, non riuscì a trattenere la sorpresa.
Una cagnolina chiede aiuto per salvare il suo cucciolo in pericolo (VIDEO)
La cagnolina, appena si rese conto che qualcuno le stava prestando attenzione, decise di correre e abbaiare, per far si che la persona la seguisse. L’uomo accompagnò la quattro zampe poco lontano, e, finalmente, si rese conto che, nascosto dietro delle pietre, c’era un piccolo cucciolo ferito.
Sembra che il piccolo animale fosse stato attaccato da un altro cane, cosa che lo aveva lasciato con numerose ferito che lo stavano facendo oscillare fra la vita e la morte. Man mano che le ore passavano era sempre più in pericolo, e la sua mamma se ne rendeva perfettamente conto. Per questo aveva deciso di chiedere aiuto, per riuscirlo a salvare.
Il ragazzo decise di chiamare i suoi colleghi della clinica veterinaria e pensò a come portar via di lì il cucciolo per fornirgli le prime cure e capire di cosa avesse davvero bisogno per guarire.
Una cagnolina chiede aiuto per salvare il suo cucciolo in pericolo (VIDEO)
Alla fine riuscì a portar via il piccolo cucciolo, e, finalmente, curato amorevolmente, il cucciolo nel giro di una settimana riuscì a riprendersi perfettamente. Purtroppo nell’impossibilità di prendere anche la madre, quest’ultima dovette aspettare pazientemente il suo ritorno.
Dopo esser stato dimesso, il cagnolino fu riportato dalla sua mamma che, quando lo rivide, pianse per l’emozione e la gioia, soprattutto rendendosi conto che il suo intervento era servito a salvarlo, visto che aveva avuto la fortuna di incontrare sulla sua strada una persona di buon cuore che aveva ascoltato la sua preghiera.