4 consigli per aiutare un cane anziano a sentirsi più giovane

L'età anziana comporta non poche difficoltà. Tuttavia, ecco a te dei consigli che aiuteranno a sentirsi agile e scattante come lo era da cucciolo

La vita, si sa, è fatta di step. Questo discorso vale per noi, per i nostri amici a quattro zampe e un po’ per tutte le cose. Ma come si fa ad aiutare un cane anziano a sentirsi più giovane?

Considerando le diverse difficoltà che la vecchiaia comporta, è molto importante sapere come gestire al meglio la cosa. Ecco, quindi, i nostri preziosi ed utili consigli!

Mantienilo allenato

Molti proprietari sono convinti che la cosa migliore da fare con un cane non più giovane sia di tenerlo costantemente a riposo, così da non provocargli alcun tipo di affanno. Tutto questo è sbagliato: anche se è vero che un cane anziano non può compiere sforzi troppo impegnativi per ovvie ragioni, ciò non vuol dire che non debba fare attività fisica, giocare o andare a spasso. Tutto sta nel saper calibrare l’intensità delle attività in base a ciò che il peloso riesce a fare!

Rispetta sempre la sua dieta

La dieta va rispettata a prescindere dall’età del peloso. Nel caso dei cani anziani, però, bisogna considerare che il loro corpo non può sopportare pesi troppo elevati come quello dovuto all’aumento di peso, perciò rispettare la dieta è ancora più importante in questi casi.

cane nella natura

Consulta un fisioterapista

L’artrite è uno dei problemi maggiori legati all’anzianità (anche se può comunque manifestarsi a qualsiasi età). Intraprendere un percorso con un fisioterapista, quindi, è molto utile affinché fido sia sempre agile e scattante.

cane gioca palla

Gioca con lui sfruttando i suoi sensi

Come abbiamo detto prima, con un cane anziano è meglio proporre determinate attività che gli facciano fare moto senza stancarlo troppo e che lo aiutino a rimanere costantemente stimolato. Ecco, una caccia al tesoro, ad esempio, può essere un gioco perfetto per lui: intrigante e al contempo super stimolante!

Leggi anche: 4 consigli per gestire al meglio il mal d’auto nel cane

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati