A che età i cani si accoppiano?

L'amore è nell'aria? Scopriamo allora a che età i cani si accoppiano, come capire se sono pronti e cosa fare per i maschietti e le femminucce

a che età i cani si accoppiano

A tutti i proprietari di amici a quattro zampe è passato almeno una volta in testa il pensiero di concedere loro una notte d’amore. Tuttavia moltissimi sanno riconoscere se il cane o la cagnolina sono pronti per diventare genitori. Per questo oggi capiremo a che età i cani si accoppiano e come possiamo farli sentire a loro agio quando inizia il “periodo dell’amore”.

A che età i cani si accoppiano?

A che età i cani si accoppiano: linee guida

Quando prendiamo con noi un peloso è raro chiedere al proprio veterinario o ad un esperto come funziona in caso di accoppiamento: all’inizio ci si concentra su quanta gioia ci danno e si pensa al benessere del cucciolo. Questo è un errore da correggere: sarebbe bene sapere sin da subito come funziona non il ciclo riproduttivo del cane e considerare tutti i pro e i contro dell’accoppiamento.

A che età i cani si accoppiano?

È fondamentale formulare queste domande al veterinario o a un comportamentalista affinché il vostro cane, maschio o femmina che sia, possa nella maniera più naturale possibile soddisfare i propri bisogni. Come negli umani, quando si ha una femmina è molto importante stare attenti, per evitare gravidanze indesiderate sia per lei che per voi.

Quindi, intanto, quando pensiamo all’accoppiamento del nostro cane è fondamentale fare una distinzione tra un cane femmina e un cane maschio.

A che età i cani si accoppiano: le femmine

Le cagnoline sono un po’ più complicate dei cagnolini. La maturità sessuale di un cane femmina avviene tra il sesto e il ventesimo mese d’età, quindi poco prima dei due anni.

Durante l’anno riescono a entrare in calore due volte; la cosa può però può non essere sempre così. Peso, razza e alimentazione del cane possono influire sul ciclo del cane femmina e di conseguenza sul periodo della loro fertilità.

A che età i cani si accoppiano?

Se decidessimo di fare accoppiare la nostra cagnolina è consigliabile evitare che questo avvenga nei primi due estro, ovvero nei periodi relativi ai primi due cicli mestruali. La cagnolina può non essere fisicamente pronta a sostenere una gravidanza.

Se decidessimo invece di sterilizzarla è fondamentale farlo tra i sei e gli otto mesi, sempre per evitare il rischio di gravidanze indesiderate.

I maschi

La prima cosa da sottolineare è che i maschi, a differenza delle femmine, non vanno in calore. Tra gli otto e i dieci mesi un cane maschio è in grado di poter procreare, ma anche in questo caso sono fondamenti peso, razza e alimentazione del cane.

È proprio in questo periodo che i livelli di testosterone crescono a tal punto che il cane maschio sente la necessità incontrollata di accoppiarsi. Questo può portarli a voler fuggire o ad adottare alcuni dei 15 comportamenti strani del cane.A che età i cani si accoppiano?

Quando un cane ha raggiunto il picco massimo di testosterone, potremmo notare che i suoi ululati aumentano, che gratta le porte, che è più sensibile alle femmine in calore (cercherà di montarle) e che sbava. In genere comunque per un cane maschio l’età considerata idonea va dai 14 ai 18 mesi.

Il corteggiamento

C’è un vero e proprio rituale che anticipa l’accoppiamento; il cane maschio gira intorno la femmina mentre le scodinzola e inizia ad odorare la femmina che potrebbe reagire in due modi: o sposta la coda per concedersi al maschio o non accetta.

Quando però le femmine non accettano potrebbe capitare che vengano obbligate; in questi casi però è colpa di un cane maschio aggressivo. Il rituale di corteggiamento in generale richiede abbastanza tempo e un cane non aggressivo lo eseguirà tutto.

A che età i cani si accoppiano?

Questa consiste nell’accerchiare, attraverso inchini, annusate e leccate, la femmina di cane che, in caso di risposta positiva, darà la possibilità al cane maschio di appoggiarsi sulla propria schiena. Questo è il segnale che la femmina ha accettato le avances del maschio e si può dare luogo all’accoppiamento.

L’accoppiamento vero e proprio

L’accoppiamento dura in media venti, trenta minuti, alla fine della quale è necessario concedere del tempo ai cani per staccarsi senza farsi male. Nel caso in cui l’accoppiamento fosse una prerogativa più vostra che loro, può essere necessario dover incitare i rispettivi cani a corteggiarsi.

A che età i cani si accoppiano?

In alcuni casi potrebbe essere necessario anche un aiuto manuale da parte vostra. È comunque consigliabile non forzare i cani, perché non solo è eticamente sbagliato, ma potrebbe non ottenere l’effetto desiderato.