Come aiutare chi ha perso per sempre un cane

Aiutare chi ha perso un cane è un gesto di altruismo e grande senso d’amicizia. Tuttavia, è anche importante sapere cosa fare in questi casi

uomo e cane

La perdita è sempre uno di quei momenti che si vorrebbe rinviare in eterno, anche se la perdita coinvolge un peloso. Aiutare chi ha perso un cane può rivelarsi un gesto di grande altruismo, che aiuta chi sta attraverso questi momenti difficili.

È importante però riuscire a capire e a comprendere quello che è corretto fare o dire, in questi istanti; non sempre si riesce a dire le parole giuste, proprio perché trovarle non è affatto semplice.

Come aiutare chi ha perso per sempre un cane

Non dite le cose sbagliate

Quando si perde un cane, trovare le parole giuste non è semplice, soprattutto per chi non conosce il senso di angoscia e devastazione che si attraversa, quando si è costretti a dire addio al proprio peloso. Per aiutare chi ha perso un cane, la prima cosa che non deve essere assolutamente detta è quella di prendere un altro peloso.

Il lutto che si prova nei confronti di un cane è lo stesso che si prova quando si perde una persona cara e nessuno si sognerebbe mai di dire di prendere una nuova persona; lo stesso vale esattamente per il proprio animale domestico. Le persone hanno bisogno di tempo per soffrire, per superare il lutto, in tutta la sua completezza, per potersi, successivamente, rialzare e riprendere a vivere con la consapevolezza e l’accettazione che qualcosa è cambiata.

Come aiutare chi ha perso per sempre un cane

Altre espressioni sconsigliate sono quelle che fanno riferimento alla specie; affermare “era solo un cane” non farà altro che creare rabbia e astio nei vostri confronti. I cani non sono mai dei meri e soli cani, come le persone non sono solo mere persone. Il cane, per il padrone, è a tutti gli effetti un membro della famiglia, un padre, un figlio, un fratello e nessuno si sognerebbe mai di affermare “va bè è solo un fratello o è solo un figlio”. Le parole sono importanti e il tatto, in questi casi, lo è ancora di più.

Rispettate e accettate il dolore altrui

Aiutare chi ha perso un cane è come aiutare qualcuno che ha perso una persona cara; nei funerali umani si tende a fare il rito di sepoltura, in forma pubblica, cosa che non avviene per i cani. Ciò non significa che il dolore sia differente. I padroni tendono a seppellire i propri amici cani; non importa se non esistono formule di rito a cui attenersi.

Come aiutare chi ha perso per sempre un cane

La volontà di seppellire un cane è la stessa che si ha quando si seppellisce una persona. Sminuire questo rito non farà altro che sminuire il dolore che si prova in queste circostanze; è importante rispettare il lutto, se davvero si vuole aiutare qualcuno, in questa fase così difficile.

Siate vicini a chi ha subito la perdita

Le parole spesso sono superflue e se volete aiutare chi ha perso un cane, sappiate che non c’è cosa migliore che stare accanto alla persona che sta vivendo questo momento così difficile. Ascoltate il suo dolore e i racconti dei momenti trascorsi con il peloso. Sfogarsi e rivangare, aiuterà il soggetto ad affrontare il lutto e a realizzare la perdita.

Ci vorrà del tempo prima che ci si possa sentire meglio e, soprattutto, durante le prime settimane, sarà difficile non essere tristi o non piangere. Essere vicini a chi sta soffrendo il lutto, è il metodo migliore per sentirsi utili e per fare stare meglio qualcuno.

Come aiutare chi ha perso per sempre un cane

In definitiva riuscire ad aiutare chi ha perso un cane farà, non solo, stare meglio voi stessi, perché comprendete l’importanza del lutto, spesso sminuito dai più, ma farà stare meglio anche chi, purtroppo, è costretto a vivere questo periodo così buio della propria vita.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: