Migliorare l’intelligenza del cane: i modi (e i giochi) più utili

Per capire come migliorare l'intelligenza del cane, esistono semplici e piccoli accorgimenti che si possono seguire. Vediamoli insieme!

Esistono pochi, semplici e piccoli accorgimenti che si possono seguire per stimolare correttamente la nostra piccola palla di pelo. Potremmo definirli dei trucchi e dei giochi da fargli fare, che saranno utili anche a testare la sua capacità interpretativa.

Per aumentare il quoziente intellettivo del nostro amico a quattro zampe, sarà sufficiente sottoporgli dei rompicapi. Fra i più comuni, ci sono i giochi per fargli indovinare dove sta il cibo precedentemente nascosto. A ogni gioco, inoltre, possono essere assegnati dei punti, per poi calcolare un punteggio finale e stabilire quanto brillante sia Fido (indipendentemente da quanto possa esserlo ai nostri occhi innamorati.

Un corretto stile di vita è fondamentale per consentire a colui che fa parte della famiglia a tutti gli effetti di vivere bene e a lungo. Oltre alla pappa buona e alle coccole, è importante fare in modo che riceva degli stimoli mentali: in questo modo è possibile migliorare l’intelligenza del cane e prendersene cura al massimo delle proprie possibilità. Se si è alla prima esperienza, è bene avvalersi dell’ausilio di un etologo esperto.

Indice

Mente del cane, un luogo magico

Migliorare l’intelligenza del cane, una necessità

Rendere il cane più intelligente

Migliorare l’intelligenza del cane, ecco perché

Esercizi per la mente del cane

Gioco e cibo, un’accoppiata perfetta

Mente del cane, un luogo magico

Per capire come migliorare l’intelligenza del cane, basta seguire alcuni semplici consigli e imparare dei metodi. Si tratta di tenere a mente una serie di giochini, che non solo divertiranno il nostro amico a quattro zampe, ma nello stesso tempo faranno capire al padrone quale sia il suo quoziente di intelligenza e dove bisogna intervenire per migliorare la qualità della vita di Fido.

Si tratta soprattutto di piccoli trucchetti, come ad esempio nascondere il cibo sotto un panno e vedere dopo quanti secondi il cane riesce a trovare lo snack o il biscottino nascosti. Stesso gioco si può fare anche con tre bicchieri e una pallina. Basterà nascondere quest’ultima solo su uno dei tre bicchieri, poi cambiare l’ordine e chiedere al cane di trovarla.

Una volta che il gioco ha inizio, si dovrà contare quanto tempo passa. Se il cane trova subito la pallina, sarà un buon segno, mentre se ci mette tanto, ha bisogno di allenarsi. Insomma, in questo modo si farà una sorta di test d’intelligenza per cani. Il segreto è stimolare la curiosità della nostra piccola palla di pelo. Ed è anche un modo per migliorare il rapporto fra bipede e quadrupede.

Migliorare l’intelligenza del cane, una necessità

cane al parco

Migliorare l’intelligenza del cane non è un obiettivo dei cinofili più incalliti, non è un capriccio, ma un’esigenza vera e propria. Come curarsi della sua salute, fargli mangiare gli alimenti migliori per la sua dieta e proteggerlo da parassiti e malattie. 

Garantire un corretto stile di vita al nostro amico a quattro zampe è importante per fare in modo che la sua vita sia lunga e sana. Infatti, se il nostro pet è costretto a vivere in appartamento o in un altro spazio molto ristretto, potrebbe non sentirsi molto felice. Ecco allora che è bene, prima di adottare, capire se si è in grado di dare a Fido tutto quello di cui ha bisogno, sia in termini pratici che emotivi.

Rimanendo chiuso fra quattro mura per più di otto ore, con un unico spazio aperto equivalente a un balcone o una terrazza, è inevitabile che soffra. Si deve evitare che soffra di ansia da separazione nei cani per un’assenza del proprietario prolungata e ricordare che le passeggiate al parco sotto casa non servono solo per espellere pipì e popò, ma anche per fare in modo che Fido incanali correttamente le proprie energie.

Se questi aspetti vengono tralasciati, il risultato potrebbe concretizzarsi in problemi di iperattività o atteggiamenti ribelli, dovuti al fatto che gli spazi per giocare, divertirsi ed esplorare sono molto ridotti e non idonei all’indole di un amico a quattro zampe.

Inoltre, la nostra piccola palla di pelo ha bisogno di interagire di frequente con gli altri animali, non basta qualche incontro sporadico all’area sgambamento del Comune e non è giusto che stia costantemente legato e con un guinzaglio al collo. In sicurezza, Bau ha la necessità di sentirsi libero di sfogarsi.

Rendere il cane più intelligente

cucciolo di cane con papillon

Per migliorare l’intelligenza del cane dobbiamo passare dal gioco, dagli stimoli ludici. A tal proposito, potrebbe tornare utile scegliere uno di questi giochi stimolanti per cani che metteranno alla prova la sua intelligenza.

In questo modo, si prendono due piccioni con una fava: si fa sì che la mente del cane si mantenga in allenamento e lo si fa giocare (uno dei suoi passatempi preferiti, forse secondo solo alla pappa). 

Con esercizi mirati, oltretutto, permetteremo alla nostro piccola palla di pelo di sviluppare una maggiore capacità di risolvere i problemi, indipendentemente dal fatto che ormai adulto o ancora un cucciolo. Non si smette mai di imparare, vale sia per bipedi che per quadrupedi. 

Come giocare con il cane

Prima di tutto bisogna tenere a mente, quando si vuole giocare con il proprio amico a quattro zampe, a prescindere da quale attività abbiamo deciso di sviluppare, è che saremo sempre noi ad avere in mano il ‘comando‘: siamo noi a dare le regole, noi a decidere quando iniziare la sessione di gioco, noi quando è arrivato il momento di fermarsi.

Come in addestramento, che avviene all’insegna del relax e del divertimento, e quindi è come un gioco, non dimentichiamo che se si avverte ansia e nervosismo è meglio soprassedere. Inoltre non esageriamo con la durata delle sessioni, se vediamo Fido stanco e frustrato è arrivato il momento di fermarsi.

Migliorare l’intelligenza del cane, ecco perché

cane curioso

Impegnarsi per migliorare l’intelligenza del cane non è solo un vezzo, ma serve a far vivere meglio il nostro amico a quattro zampe. Inoltre si combatte la noia che, insieme alla solitudine, è uno dei nemici più temuti da Fido. È una condizione che lo fa soffrire e che non gli fa incanalare correttamente le proprie energie.

Ed è in questi casi che si trovano le pantofole distrutte, le gambe dei mobili morsicate e si sentono latrati che potrebbero persino disturbare il vicinato. A tal proposito, può tornare utile sapere perché il cucciolo di cane corre sempre e fino a che punto si tratta di un comportamento nella norma.

Esattamente come succede a noi esseri umani, molti cani hanno bisogno di mantenere occupata la propria mente. Per questo, le passeggiate e l’interazione con gli altri animali e le persone sono fondamentali per evitare che si annoi e che possa soffrire di patologie psicologiche.

In questo modo riusciremo a prevenire problemi più o meno gravi di atteggiamento relativi alla gelosia, all’ansia e via dicendo. Fido fa parte della famiglia a tutti gli effetti e merita il meglio. 

Esercizi per la mente del cane

cane attirato da qualcosa

Ebbene sì, i cani possono giocare a nascondino e si tratta di un ottimo passatempo per divertirsi e imparare. Per farlo in maniera tale che Fido lo capisca e lo apprezzi, possiamo ungere qualsiasi oggetto con la sua pappa preferita e nasconderlo in casa o al parco che frequentiamo abitualmente.

Un altro consiglio, che verrà confermato dagli etologi più esperti per stimolare la mente del cane, prevede di coinvolgerlo in tante attività diverse fra loro. Per fare il cambio gioco, stabiliamo un segnale – accompagnato da un comando vocale sempre uguale – che indichi la fine del precedente e l’inizio del successivo.

Altri giochi per rendere il cane più intelligente

Per migliorare l’intelligenza del cane, possiamo giocare con la variazione degli odori e sfruttare l’olfatto da segugio che caratterizza la nostra piccola palla di pelo. In questo modo, oltretutto, miglioreremo anche uno dei sensi che più gli serve per la sopravvivenza e per mantenere un corretto equilibrio psicofisico.

Un’attività semplice da replicare prevede di far sentire a Fido profumi nuovi, all’inizio sempre più intensi. In commercio, per esempio, esistono tanti prodotti con i quali cominciare; deodoranti per l’ambiente, frutti particolari e giochi creati ad hoc per il nostro amico a quattro zampe.

Un altro esercizio utile può essere quello di lanciare un panno contro il muso del cane, e vedere dopo quanto tempo si libera. Tutti questi esercizi devono essere appuntati su un taccuino, e accanto sarebbe opportuno inserire anche il valore del tempo impiegato dal cane per risolverli.

Oltre all’esercizio del panno, si può fare anche quello di utilizzare una scatola e posizionarla sotto il tavolo, con dentro del cibo. Tutto questo, quando il cane non vede. Davanti a lui poi, fare finta di trovare improvvisamente la scatola.

Se il cane si mette subito ad annusarla, avrà un istinto di caccia molto elevato, e soprattutto in un attimo avrà già pensato che dentro la scatola, possa nascondersi qualche oggetto invitante. Se non lo fa, vuol dire che la sua curiosità va stuzzicata con esercizi.

L’importanza delle tempistiche

Dopo aver svolto tutti questi esercizi nell’arco di una stessa giornata, è bene valutare quanti secondi il cane abbia impiegato per risolverli. Se ci ha messo tra i 10 ed i 30 secondi massimo, allora il suo quoziente intellettivo è molto alto. Di più, è un po’ più basso.

L’ideale sarebbe riuscire a svolgere questi esercizi per un po’ di tempo, in modo che l’intelligenza dell’amico a quattro zampe si sviluppi ancora di più. In generale, ricordare comunque che per il cane deve apparire tutto come un gioco, quindi magari alternare i giochi, facendoli ogni tanto.

Gioco e cibo, un’accoppiata perfetta

cane cucciolo

Gli etologi esperti in comportamento canino consigliano di sottoporre all’attenzione del proprio cane i puzzle interattivi. Sono progettati in maniera tale che al loro interno si possano nascondere degli snack e che Fido possa divertirsi a scovarli e a mangiarli. Quale miglior rinforzo positivo di quello che viene sudato?

Pure i distributori automatici di cibo per cani servono a potenziare l’intelligenza. Esistono, per esempio, palloni dai quali fuoriescono porzioni di cibo: questo tipo di gioco consentirà inoltre alla nostra piccola palla di pelo di divertirsi da sola e di non soffrire troppo l’assenza di mamma e papà umani che devono uscire per andare al lavoro. 

La mente del cane cucciolo, come stimolarla

La socializzazione è una fase fondamentale per la crescita sana del nostro amico a quattro zampe e deve cominciare sin dalle prime settimane di vita. In questo modo imparerà a interagire correttamente con il mondo che lo circonda, nel rispetto di tutti gli attori in gioco. Conoscerà e capirà come relazionarsi con ambienti e situazioni mai sperimentati prima. Le gite fuori porta sono un ottimo esempio. 

Fido dovrà imparare a interagire con persone e animali, con bambini e anziani. Dovrà anche capire che i rumori e gli oggetti sconosciuti non sono necessariamente un pericolo. E la capacità di discernimento è fondamentale perché viva bene e a lungo.

Quando imparerà a camminare da solo, dovrà essere portato con frequenza a passeggio cambiando sempre i tragitti e le mete. A tal proposito, ecco dei collari primaverili per cuccioli di cane che potrebbero fare al caso nostro: perché anche l’occhio vuole la sua parte.

Il periodo di sonno e riposo di un cucciolo può occupare sino alle 18, 20 ore al giorno. Non è un caso che i piccoli di cane diano l’impressione di voler dormire per tutto il giorno (esattamente come fanno i neonati che vogliono solo mangiare, riposare e ancora mangiare).

Ecco allora che quando si sveglia bello pimpante, è arrivato il momento del gioco, di esplorare il mondo, di fare nuove amicizie e di migliorare l’intelligenza del cane in maniera sana e costruttiva. Così i cuccioli faranno propri alcuni modelli comportamentali utili ed eserciteranno la mente e la capacità di apprendimento. Quando si dice unire l’utile al dilettevole. 

LEGGI ANCHE: Alimenti per l’intelligenza del cane: quali aiutano le doti di Fido?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati