Home Adottare un cane

Adottare un cane

La scelta di condividere la propria vita con un amico a quattro zampe è nobile e dà gioia: adottare un cane è un passo molto importante, che spesso si accompagna a incertezze.

Per fugare ogni dubbio abbiamo cercato di mettere insieme tutte le domande più comuni e di rispondere nel modo più esauriente possibile, ma la prima cosa che devi sapere è che una volta adottato, Fido ti vedrà come il suo mondo.

Ricordati che avere un cane è anche una responsabilità: una volta che sarà al tuo fianco, si fiderà ciecamente di te. Non tradire mai la sua fiducia e dagli tutta l’importanza che daresti a qualsiasi membro della tua famiglia.

Adottare o acquistare il cane?

La prima domanda che si pone chi vuole prendere un cane è forse la più spinosa. Di fatto bisogna tenere in considerazione che ci sono milioni di cani nei rifugi di tutto il mondo, che hanno un disperato bisogno d’amore e attenzione.

L’opzione più nobile è certamente quella di recarsi nel rifugio/canile più vicino e scegliere con il cuore, senza mettere da parte cani con un passato difficile o cani anziani, che potrebbero altrimenti essere destinati a morire in gabbia.

L’adozione ha dei costi e dei tempi burocratici variabili e richiede controlli pre-affido che permettano di valutare che il quattro zampe finisca in buone mani. Adottare un cane è sempre una soluzione che scalda il cuore e regala una nuova occasione a cuccioli che non hanno mai saputo cos’è il calore umano.

Tuttavia, c’è chi vuole prendere cani di razza specifica fin da cuccioli: in questo caso è necessario recarsi negli allevamenti certificati Enci (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), dove sarà possibile acquistare il cucciolo con relative certificazioni e pedigree.

I costi variano in base alle razze di cani e alla storia dell’allevamento e dell’allevatore che, se perfettamente in regola, resterà comunque a disposizione dell’acquirente per qualsiasi tipo di problema.

Spazi ed energia

Adottare un cane significa anche sceglierlo in base agli spazi e alle sue necessità. Prima di recarsi in rifugi, canili o allevamenti, è bene documentarsi e valutare accuratamente le proprie possibilità.

Se si abita in case senza grandi spazi o giardini si dovrà necessariamente rinunciare al sogno di adottare un alano. Sarà meglio optare per un cane che viva serenamente nei metri quadri che si hanno a disposizione.

È bene anche fare delle domande o documentarsi sul suo temperamento e i suoi livelli di energia, che saranno determinanti per capire di quante ore di esercizio/sgambamento necessita.

Temperamento e indole

Anche se ci sono cani che si “scoprono” con il tempo, è bene documentarsi anche sul carattere del quattro zampe che intendiamo adottare.

Un cane tendenzialmente aggressivo o irruento avrà bisogno di essere educato. I cani timorosi perderanno più tempo a fidarsi.

Un cane docile e remissivo potrebbe sembrare un sogno, ma allo stesso tempo potrebbe dover essere educato a non fidarsi troppo degli estranei.

Inoltre è bene indagare anche sul modo di approcciarsi a bambini e anziani e, qualora si stesse scegliendo da un rifugio, conoscere anche eventuali traumi pregressi.

Il fattore tempo

Stabilita la taglia (o razza) più giusta e compreso il carattere del cane che s’intende adottare, bisogna valutare il fattore tempo.

I cani hanno bisogno di passeggiare almeno tre volte al giorno, in età adulta. Essere sicuri di concedergli delle uscite giornaliere regolari è una delle cose più importanti per una vita felice insieme.

Tuttavia, la domanda fondamentale da porsi è: quanto tempo starete insieme? Adottare un cane o acquistarlo per lasciarlo da solo per gran parte della giornata è dannoso e controproducente.

Un cane infelice e stressato per la solitudine può assumere comportamenti distruttivi o antisociali. O ancora peggio, ammalarsi e avere una vita molto breve.

Portare il cane a casa

Adottato/acquistato l’amico a quattro zampe, bisogna anche assicurarsi di sapere come introdurlo in casa. Prima del suo arrivo è bene acquistare tutti gli accessori per cani indispensabili.

Ciotole, cuccia, guinzaglio, collare, trasportino, spazzole e medagliette devono entrare in casa prima dell’arrivo del cucciolo. Inoltre, tutti gli oggetti pericolosi devono essere tenuti fuori dalla sua portata.

Se avete già un altro cane, un gatto o qualsiasi altro animale domestico occorrerà pianificare il loro incontro e fare sì che l’introduzione avvenga sempre senza disagi.

Iniziare la vita con Fido

Tu e Fido percorrerete insieme un cammino lungo almeno una decade. Questo significa che sarà a tutti gli effetti una parte del tuo cuore e per questo dovrai sapere dove puoi portarlo in vacanza, che sport puoi fargli fare o, semplicemente, come tenerlo al sicuro.

I dubbi relativi all’adottare un cane e al tenerlo sempre con sé sono davvero tanti, ma una certezza resta: con i giusti consigli, la fiducia e tanto amore tu e Fido sarete sempre inseparabili.

Desideri adottare un cane (o l’hai già fatto) e vuoi dei consigli utili? Leggi i nostri articoli:

cucciolo di cane da solo a casa

Cucciolo di cane solo a casa: tutti i modi per farlo stare buono

Quando prendiamo un cucciolo sappiamo che dovremo dedicargli tante attenzioni. Fargli compagnia è uno dei impegni che dobbiamo necessariamente prendere. È pure da considerare,...
cane bianco

Cucciolo di cane, come farlo ambientare velocemente e senza danni

Prendere un peloso è un gesto di grande responsabilità, per questo è importante riuscire correttamente a far ambientare un cucciolo di cane
cane leone

Cucciolo di cane dall’estero: è sicuro? In che modo arriva?

Cosa è necessario sapere se si ha intenzione di adottare un cucciolo di cane dall'estero e quali accorgimenti prendere per evitare truffe
Cucciolo di cane dove fargli fare pipì

Cucciolo di cane, dove fargli fare pipì per evitare cattive abitudini

Quando si prende in casa un cucciolo di cane, dove fargli fare pipì diventa una preoccupazione pressoché primaria. Sappiamo perfettamente che il piccolo non...
cucciolo di cane in gita

Cucciolo di cane, quando può iniziare a passeggiare? Cosa sapere

Adottare un cucciolo di cane cambia la vita, emotivamente e praticamente: quando può passeggiare è una delle prime cosa da imparare
cani e padroni

Leggi sui cani guida: tutela e controllo, cosa sapere

Leggi sui cani guida: quali sono? Esistono tantissime normative a riguardo. Prima di tutto, è bene sottolineare l’importanza del ruolo di questi amici a...
cane anziano

Cosa sapere sul tuo cane di 20 anni: esigenze, necessità e cure

Un cane di 20 anni è un cane molto anziano, tanto che dire “molto anziano” non basta. Oltre a questo si deve ricordare che...
cane vecchio

Cosa sapere sul tuo cane di 19 anni: cure, esigenze e bisogni

Un cane di 19 anni è un cane molto anziano e si deve ricordare che non sempre i cani hanno modo di vivere fino...
cane mangia

Cosa sapere sul tuo cane di 9 anni: necessità, bisogni, cure

Un cane di 9 anni quali attenzioni, cure e necessità dovrebbe avere? Oltre a questo, molti si chiedono se si tratti di un cane...
cane e padrona

Cosa sapere sul tuo cane di 10 anni: cura, attenzioni e prevenzioni

Un cane di 10 anni è senza dubbio un cane anziano e si deve ricordare che ci sono alcuni cani che neanche riescono ad...