Akita Inu, cosa mangia: la dieta più adatta per il cane giapponese

È bello, morbido e tra i cani più antichi del mondo, ma cosa mangia un Akita Inu e come deve essere strutturata la sua dieta ideale?

cane che mangia una fetta di pane

La dieta è alla base di una vita sana e felice, anche per i cani: scopriamo cosa mangia un Akita Inu e qual è la sua alimentazione ideale.

Si tratta di una razza canina molto antica e proveniente dal lontano Oriente, precisamente dal Giappone, dove ha vissuto adattandosi a determinate abitudini alimentari.

Oggi però l’Akita Inu è conosciuto e allevato in tutto il mondo. Sarà cambiato qualcosa in merito a queste e altre abitudini di vita? Scopriamolo insieme.

La dieta ideale di un Akita Inu

Come per tutti gli altri cani scegliere cosa mangia il nostro Akita Inu è fondamentale per mantenerlo in salute e assicurargli tutti i nutrienti necessari.

La scelta varia da cane a cane e sono diversi i “metodi” con cui possiamo alimentare il nostro amico a quattro zampe.

Akita Inu, cosa mangia: la dieta più adatta per il cane giapponese

C’è chi per questioni di tempo preferisce affidarsi ai cibi confezionati, vale a dire croccantini e scatolette di umido, optando naturalmente su prodotti di qualità senza badare a spese.

Questo è un punto di fondamentale importanza: i cibi confezionati contengono molti additivi, anche chimici, e se di scarsa qualità può essere nocivo per la salute di Fido.

Altri padroncini optano, invece, per una dieta totalmente naturale dando al cane pasti preparati in casa con ingredienti freschissimi e di giornata.

Questa scelta non va mai presa sottogamba e non dobbiamo mai cadere nell’errore di affidarci al fai da te.

Il cane potrebbe essere intollerante a determinati alimenti, quindi non riuscirebbe a digerirli per bene, o potrebbe perfino esserne allergico.

C’è da stare all’erta e, come sempre, dobbiamo chiedere il parere del nostro veterinario di fiducia per stilare un piano alimentare completo e corretto.

Lo stesso vale per stabilire cosa mangia un Akita Inu, per il quale gli esperti e gli allevatori consigliano di alternare cibi confezionati a pasti naturali a base di carni, formaggi, verdure e frutta freschi.

Akita Inu e allergie alimentari

L’Akita Inu è una razza canina dalle origini antichissime originaria del Giappone, dove ancora oggi è quasi “venerato” come se fosse un animale sacro.

Akita Inu, cosa mangia: la dieta più adatta per il cane giapponese

Da sempre è stato trattato con molto rispetto e chiunque ne possegga uno lo tratta come se fosse uno speciale membro della famiglia.

Vi starete chiedendo allora cosa mangia l’Akita Inu in Giappone. La risposta è molto semplice: quello che mangiano i giapponesi!

La dieta degli Akita Inu allevati nel Paese del Sol Levante è fondamentalmente a base di riso, verdure, frutti di mare e pesce.

Nonostante sia un cane di grossa taglia molto forte e robusto l’Akita Inu non mangia le stesse quantità di carne degli altri suoi simili.

In Giappone mangia persino insalate di alghe, un alimento molto leggero e ipocalorico ma allo stesso tempo nutriente come pochi.

Akita Inu, cosa mangia: la dieta più adatta per il cane giapponese

Il problema si pone con gli Akita Inu che vivono in occidente, dove il modo di alimentare i cani è completamente diverso.

Non è un caso che in questo “passaggio” la razza abbia incontrato qualche difficoltà ad adattarsi al nuovo tipo di alimentazione, ragion per cui l’Akita Inu è un soggetto particolarmente sensibile alle reazioni allergiche.

Spesso l’Akita Inu sviluppa allergie al grano e ai farinacei, alle carni di manzo, pollo e tacchino, al mais e ad alcuni latticini particolarmente grassi e ad alto contenuto calorico.

In definitiva allora cosa mangia l’Akita Inu? Una dieta a base di pesce fresco contornata da verdure, frutta e carne (in quantità ridotte).

Quanto mangia un Akita Inu

L’Akita Inu è un cane di grandi dimensioni, molto robusto e muscoloso sebbene mantenga una linea asciutta e molto elegante.

Tuttavia badiamo bene alle quantità di cibo che gli diamo ogni giorno: non è un cane che può mangiare troppo perché predisposto all’obesità.

Akita Inu, cosa mangia: la dieta più adatta per il cane giapponese

L’ideale sarebbe preparare due pasti al giorno, uno al mattino e uno alla sera, che contengano pesce o carni di animali selvatici (come cervo, capriolo o alce) accompagnati da latte acido o yogurt, formaggi freschi e privi di sale.

Molti allevatori consigliano di dare al cane anche le uova sode, non più di due alla settimana.

Per quanto riguarda la carne, preferibilmente selvatica, deve esser data cruda a patto che venga tenuta in abbattitore (o freezer). In alternativa si può bollire in acqua non salata.

Se l’Akita Inu non è soggetto allergico possiamo dargli anche carne di coniglio, agnello, cavallo, manzo, pollo e tacchino, ma senza esagerare con le quantità.

L’Akita Inu può mangiare anche le frattaglie come fegato, cuore, reni e polmone da servire bolliti. Non deve assolutamente mangiare, però, le interiora di maiale.

Nella dieta del nostro Fido, inoltre, non dobbiamo dimenticare di includere frutta e verdura: spazio a carote, zucchine, cipolle e melanzane così come a mele, banane, pere e melone.