American Foxhound, a chi è adatto? Ecco chi è il suo padrone ideale

A chi è adatto un cane come l'American Foxhound? Scopriamo insieme l'identikit del padroncino ideale di questo splendido cane da caccia

cane da caccia di tipo segugio

Un cane indipendente ma anche molto affettuoso: a chi è adatto l’American Foxhound e cosa dobbiamo sapere prima di adottarne uno?

Originariamente la razza è stata allevata per la caccia e in effetti si tratta di uno dei migliori cani per questo tipo di lavoro.

Si trova per lo più in America, dove è nato, dove oggi riscuote un grande successo anche tra i padroncini meno esperti.

Ciò è dovuto al suo temperamento e al suo carattere, che lo rendono un cane facilmente addestrabile anche da chi è alle prime armi.

Vediamo allora nel dettaglio a chi è adatto l’American Foxhound e qual è l’identikit del suo padroncino ideale.

A chi è adatto l’American Foxhound

Quando parliamo di American Foxhound ci riferiamo a un abile segugio dal carattere fiero e indipendente ma anche molto affettuoso.

American Foxhound, a chi è adatto? Ecco chi è il suo padrone ideale

Dire a chi è adatto non è difficile perché si tratta di un cane che si adatta facilmente alla vita in famiglia ma che, soprattutto, si mostra devoto e affezionato al padrone.

È uno di quei cani perfetti anche per chi non ha molta esperienza con il mondo canino sia in fatto di addestramento che di cure e toelettatura.

L’American Foxhound mantiene molte caratteristiche tipiche dei segugi, cani instancabili “progettati” per lunghissime camminate e per stare all’aria aperta.

Per questo motivo ha bisogno di un padroncino che gli dia la possibilità di esprimere tutte le sue energie e la sua vitalità, senza relegarlo a una vita noiosa e sedentaria.

D’altra parte, però, non disdegna la vita in casa e adora stare a contatto con la famiglia, soprattutto se tra i membri ci sono bambini non troppo piccoli che lo trattino con educazione e rispetto.

Insomma, l’American Foxhound è adatto a persone di tutte le età a patto che queste conoscano a fondo le sue esigenze e sappiano soddisfarle al meglio.

Il carattere dell’American Foxhound

Ciò che rende l’American Foxhound un cane adatto praticamente a chiunque è prima di tutto il suo carattere.

American Foxhound, a chi è adatto? Ecco chi è il suo padrone ideale

Questo cane ha il temperamento tipico dei cani da caccia, vale a dire che ci tiene alla propria indipendenza e a preservare i propri spazi.

D’altro canto, però, sa rapportarsi con la famiglia e si mostra affettuoso e partecipe in casa, anche quando vi siano bambini o persone anziane.

Quel che dobbiamo tenere a mente è che l’American Foxhound è un cane intelligente e perspicace, molto emotivo e capace di sentire e percepire lo stato d’animo altrui.

Possiamo definirlo un cane “empatico”, attento ai bisogni del padroncino e a lui devoto in un modo del tutto speciale: per lui darebbe la sua stessa vita!

Nonostante la sua indole indipendente e autonoma, quando un cane come l’American Foxhound viene introdotto in casa cambia parecchio la sua percezione della famiglia.

Significa cioè che lega moltissimo con ogni singolo membro di essa al punto da voler sempre stare al centro dell’attenzione.

Da questo punto di vista possiamo dire che il suo padrone (o padroni) ideali devono essere disposti a dargli le giuste attenzioni, che si tratti di coccole o di una semplice carezza.

Un cane facile da addestrare

Sentendo parlare di cani da caccia o segugi potremmo sentire un campanello d’allarme che ci dice: è il cane giusto o sarà troppo difficile da addestrare?

American Foxhound, a chi è adatto? Ecco chi è il suo padrone ideale

Ebbene, l’American Foxhound a detta di allevatori ed estimatori della razza è un cane facilmente addestrabile già dalle prime fasi di vita.

Sebbene i cuccioli siano delle teste calde, piccoli terremoti che non starebbero fermi neanche per un momento, con il giusto metodo in brevissimo tempo imparano ad ascoltare i comandi del padrone.

Anche per questo motivo è considerata una razza canina adatta anche a chi non ha mai avuto un’esperienza diretta con i cani e il loro addestramento.

Nel momento in cui il cucciolo individua il padrone come suo punto di riferimento, vi ritroverete un cane docile e devoto, pronto ad ascoltare ogni vostro comando o indicazione.

Oltre a un buon addestramento, però, occorre che il padrone rispetti l’esigenza del cane di camminare, muoversi, sfogare le proprie energie.

Un cane come l’American Foxhound non può vivere tutto il giorno recluso tra le mura di casa e non gli basta la semplice passeggiata nel quartiere.

Ha bisogno di esercizio fisico, di camminare e correre in ampi spazi aperti, di giocare e relazionarsi sia con il padroncino e la famiglia che con gli altri animali.

Se il padrone non rispetta questa esigenza di base, si ritroverà un cane infelice e annoiato che a lungo andare diventa anche stressato e impaziente, facilmente irritabile e autodistruttivo.