Antistaminici umani al cane: ecco se possono assumerli

Esattamente come noi, fido può essere colpito da allergia. Scopriamo insieme se è possibile dare antistaminici umani al cane.

Antistaminici umani al cane: ecco se possono assumerli

Nonostante il mondo animale è apparentemente lontano da quello umano, esattamente come noi, i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di allergie.

Quando arriva la primavera e gli allergeni sono nell’aria fido potrebbe avere problemi di respirazione, scopriamo insieme se è il caso di somministrare a cuccioli allergici gli antistaminici umani al cane.

Antistaminici umani al cane: ecco se possono assumerli

I cani e l’allergia

Che si tratti di allergie respiratorie o alimentari o ancora da contatto, anche fido può soffrirne. Ecco ad esempio una motivazione del perché i cani sbattono le orecchie, oltre infatti ad un infezione o infiammazione locale, potrebbe esserci in corso un’allergia.

Antistaminici umani al cane: ecco se possono assumerli

Se il cane starnutisce, tossisce e ha difficoltà respiratoria, probabilmente si tratta di un’allergia alla parete delle vie aeree. Se l’allergia colpisce la parete del sistema gastrointestinale, provo vomito o diarrea. I cani non nascono con particolari allergie ma possono svilupparle dopo essere stati esposti a un allergene per un lungo periodo di tempo. Può capitare ad esempio di scoprire il cane allergico alla cuccia.

Come intervenire

Come sempre, quando fido non sta bene o presenta particolari malesseri, è opportuni rivolgersi immediatamente al proprio veterinario.

 Per rispondere alla domanda iniziale, sì, gli antistaminici umani possono essere somministrati al cane per il trattamento di allergie o prurito. Tra i consigliati c’è sicuramente il Zyrtec.

Antistaminici umani al cane: ecco se possono assumerli

Tuttavia è opportuno non prendere mai questa decisioni da soli, ma lasciarsi sempre consigliare dal veterinario, sarà li stesso a valutare se è il caso di procedere con una cura antistaminica.

Farmaci umani ai cani

Dovreste sempre tenere i farmaci che utilizzate per curare le vostre malattie, da una semplice influenza a qualche patologia, fuori dalla portata del cane. Molti farmaci infatti possono essere letali per i nostri amici a quattro zampe.

Ancora oggi purtroppo, sono molti i casi di avvelenamento di cani a causa di proprietari che ingenuamente somministrano la loro medicina ai cucciolo. È bene quindi prestare la massima attenzione.

Cosa fare se il cane ha assunto un antistaminico

Se presi da un momento di smarrimento vedendo il vostro cane sofferente, gli avete somministrato un antistaminico senza il consulto del veterinario, prestate attenzione alla reazione di fido nelle ore successive

Gli effetti collaterali dell’antistaminico umano sul cane sono vomito, difficoltà a urinare, stipsi, energia in eccesso o letargo. In caso questi sintomi non si manifestino, avvisate il veterinario, sarà lui stesso a dirvi eventualmente di continuare la cura con le dosi giuste.