Attenzione, se il cane attacca i bambini a volte la colpa non é sua: ecco cosa succede

Il cane sarà sempre il miglior amico dell'uomo. Ma allora per quale motivo può capitare che Fido attacchi i più piccoli? In questo articolo vi spieghiamo il perché

bambina dispettosa con cane

Il cane è un essere che darebbe la vita per i suoi amici umani, quindi l’idea che possa aggredire un bambino è molto difficile da pensare.

È molto più comune vedere quattro zampe protettivi nei confronti dei bimbi, che vedono spesso come fratellini più piccoli. Capita sovente che cane e bambino crescano insieme e spesso il quattro zampe risulta essere il più saggio fra i due.

Eppure può accadere che un cane attacchi un bimbo. In quali circostanze e perché può succedere? Cerchiamo analizzarne insieme le ragioni.

Attenzione, se il cane attacca i bambini a volte la colpa non é sua: ecco cosa succede

Innanzitutto non è raro che i bimbi abbiano comportamenti sbagliati nei confronti degli animali. Tali atteggiamenti vanno dal tirargli la coda o le orecchie al mettergli le dita nel naso, dal non lasciarlo dormire all’urlargli addosso.

Per questo i bimbi si dovrebbero sempre tenere sotto controllo quando sono in compagnia del cane e non siamo sicuri che il loro comportamento nei confronti dell’animale sia corretto.

Certamente può anche capitare che il cane attacchi senza apparente motivo il bambino, ma quasi sempre la colpa è di quest’ultimo.

Spesso l’aggressione è dovuta anche a una mancata interpretazione del linguaggio del cane da parte del bimbo, quindi da una mancanza di comunicazione.

Il linguaggio corporeo del cane è spesso molto facile da interpretare per gli adulti. Se Fido ringhia o mostra i denti è chiaro come il sole che non vuole essere infastidito, ma per un bimbo non è detto che sia così scontato. Per questo potrebbe continuare a voler giocare con lui che, stressato, potrebbe aggredirlo.

Attenzione, se il cane attacca i bambini a volte la colpa non é sua: ecco cosa succede

Come evitare che ciò accada? Semplice: insegnando al bambino a rispettarlo. Il cane non è un giocattolo, ma un essere vivente. Va rispettato lui e gli oggetti che gli appartengono quali ciotole, cibo, cuccia e giocattoli. È necessario anche insegnare ai più piccoli a identificare gli atteggiamenti dei cani e le posture che corrispondono a determinati stati d’animo.

Se il cane si mostra aggressivo con il bimbo dobbiamo cercare di capire il perché e correggere gli eventuali comportamenti sbagliati di entrambi. Se si dimostra violento con il bambino senza motivo dobbiamo allontanarlo dal piccolo e far valutare da uno specialista per comprendere se ha dei problemi psicologici che potrebbero essere molto pericolosi.

Questo articolo è molto interessante, ma vogliamo farti vedere anche un video dove cane e bambino sono amici inseparabili. Quindi LEGGI ANCHECucciolo e bambino si scambiano coccole e inteneriscono il web