Azawakh, costo e rarità: cosa sapere su questa razza così speciale

Azawakh, costo e rarità: qual è il prezzo che caratterizza tale razza? Cosa sappiamo riguardo la diffusione di questo particolare cane non molto diffuso nel mondo? Quali sono le curiosità che lo contraddistinguono? Ecco qualche informazione a riguardo.

Azawakh: costo, rarità e diffusione

Azawakh, costo e rarità: cosa sapere su questa razza così speciale

Esemplare di Azawakh, fonte: Instagram, jakobhurt_hermannpikk

L’Azawakh non è un cane troppo conosciuto, ma sicuramente è più noto con il nome Levriero Africano. Riconosciuto nel 1982 dalla FCI, è stato classificato nella categoria, ovviamente, dei levrieri.

Non è un cane tipico della fauna del suo luogo d’origine. Anzi, sembra esser derivato da vari incroci, probabilmente avvenuti naturalmente, fra esemplari di levrieri già esistenti, come quelli inglesi.

La razza ha origini africane, come lascia intendere il nome che poi lo ha reso famoso. Il suo specifico luogo d’origine fa capo alla Valle di Azawakh, negli Stati del Mali, posto da cui prese invece la denominazione più particolare e precisa.

Nonostante nel costo della storia si sia diffuso anche al di fuori della sua terra natale, il Levriero Africano è ancora oggi una delle razze più rare che esistano al mondo.

Il fatto che sia stato conosciuto anche in territori lontani dall’Africa non è bastato a renderlo davvero famoso in tutto il mondo. O meglio: oggi come oggi la richiesta di Azawakh non è eccessiva, anzi molto scarsa.

Tutto ciò, ovviamente, lo rende un cane rarissimo e, di conseguenza, fa aumentare il suo prezzo. Un cucciolo di razza pura di Azawakh, infatti, costa intorno ai 2500€. Come spesso accade, purtroppo, questo ha dato anche via ad un “mercato nero” di cuccioli (magari anche di razza, ma non purissima) che li vende a prezzi stracciatissimi.

Alcuni appassionati di tale cane, presi dalla voglia di averne per forza un cucciolo e scoraggiati dalla poca reperibilità, potrebbero farsi allettare dall’idea e cedere alla tentazione.

Sbagliatissimo! Quando prendiamo un cucciolo di razza, dobbiamo assolutamente assicurarci che sia pura e che il piccolo sia trattato al meglio. Purtroppo, la maggior parte delle volte, gli allevamenti non riconosciuti fanno il lavoro sporco.

Potrebbero spacciare una razza per un’altra simile o darci un cucciolo con qualche problema grave, facendo passare le questioni sottobanco al puro scopo di guadagnare. Non si può fare di tutta l’erba un fascio, ovviamente!

Il consiglio da dare in questa sede, allora, è il seguente: prima di prendere qualunque decisione, informiamoci bene sulla struttura che vogliamo contattare.

Origini storiche della razza

Azawakh, costo e rarità: cosa sapere su questa razza così speciale

Esemplare di Azawakh, fonte: Instagram, herman_the_afghan_hound

Cosa sappiamo delle origini storiche di tale razza? L’Azawakh è un cane originario della zona africana che si estende fra il Niger e il Burkina Faso, due degli Stati del Mali. Fin dalla sua prima comparsa, tale cane è sempre stato al fianco di una particolare popolazione nomade che si spostava in quelle zone: i Tuareg.

Esso accompagnava sempre i Tuareg durante i viaggi, senza mai perdere di vista nessun componente della sua famiglia ma, anzi, rimanendo sempre al fianco, sostenendo anche lunghe camminate senza fare un fiato.

Fin dai tempi antichi, insomma, è stato un fedelissimo compagno di vita e di viaggio, non solo per la lealtà da sempre dimostrata, ma anche per un altro aspetto molto più pratico: è un ottimo cacciatore.

I Tuareg, durante i loro viaggi, avevano assolutamente bisogno anche di un aiuto per la sopravvivenza. L’Azawakh è uno dei migliori elementi per la caccia di prede difficilissime da accalappiare, alle quali non arriva quasi nessun altro cane, come ad esempio la lepre o la gazzella.

Un curiosità che lo contraddistingue, infatti, è questa: riesce a correre fino ad una velocità di circa 40 km orari! Un dato incredibile per essere un semplice cane, di indole non predatore o selvatico.

Temperamento: brevi cenni

Azawakh, costo e rarità: cosa sapere su questa razza così speciale

Esemplare di Azawakh, fonte: Instagram, harzawakhs

L’Azawakh, come già sottolineato, è sempre stato un fedele compagno delle popolazioni nomadi. Quando poi ha cominciato a diffondersi nel resto del mondo, ha imparato anche a vivere in un appartamento. Notiamo bene però: questo non è proprio il tipo di vita fatto apposta per lui!

Esso ha bisogno di movimento e di grandi spazi dove potersi spostare liberamente senza vincoli. La sua più innata indole nomade non è mai sparita completamente dal suo carattere, anzi si fa sentire sempre e costantemente in ogni momento delle giornate.

Inizialmente è un po’ diffidente nei confronti dell’uomo. Bisogna essere bravi e avere tanta pazienza per conquistare la sua fiducia: lui non sarà fin da subito pronto ad accoglierci come suoi amici.

Col tempo, però, dopo un duro lavoro di avvicinamento ed educazione, potremmo instaurare un rapporto bellissimo che diventerà davvero indissolubile.

Fedele, leale e sicuro di sé, l’Azawakh è un cane elegantissimo e splendido nel suo genere. Ama la sua famiglia ed è pronto a proteggerla a qualunque costo, ma dobbiamo anche tener presente un aspetto molto importante e peculiare: non è il classico cane da coccole, con cui potremmo trascorrere le giornate ad oziare sul divano!

Lui saprà dimostrarci affetto a modo suo, ma ha anche tanto bisogno dei suoi spazi, della sua indipendenza e dei suoi momenti di privacy. Come pretende di essere rispettato, stiamo sicuri che farà altrettanto con ogni membro della famiglia.