Benedict, il cane che si era perso, non verrà restituito ai proprietari

Questo cagnolone dopo essere scappato di casa, è finito in rifugio, ma i volontari non lo restituiranno ai suoi proprietari

La storia di questo cagnolone di nome Benedict è davvero molto triste. Dopo essere scappato di casa, si è perso ed è stato trovato dai volontari. Lui è finito in rifugio, ma hanno deciso di non restituirlo alla sua famiglia per un motivo ben preciso.

Tutto è iniziato quando un volontario ha trovato Benedict che vagava per le strade della città. Immediatamente ha pensato di aiutarlo. Non sapeva se lo avevano abbandonato o se si era perso, ma sapeva che doveva portarlo al sicuro.

cane con allergia

Così l’uomo si è avvicinato al cagnolone e lo ha rassicurato. Immediatamente lui si è fidato e lo ha seguito fino al rifugio. Successivamente lo ha portato da un veterinario e quando hanno controllato il microchip, hanno capito che non potevano ridarlo alla stessa famiglia.

LEGGI ANCHE: Milly, la Pitbull che ha salvato la vita della sua amica Tonka

Benedict purtroppo, aveva delle ferite su tutto il corpo. Probabilmente era allergico a qualche alimento, eppure nessuno fino a quel momento lo aveva aiutato. Era ricoperto di piaghe e tutto il suo pelo era sparito, gli erano rimaste soltanto piccole chiazze.

I proprietari hanno anche disattivato i numeri di telefono e per qualche ora, non hanno potuto rintracciarli. Ma il veterinario e i volontari avevano già deciso: quel cagnolone non sarebbe tornato in quella casa, per lui si doveva cercare una famiglia all’altezza.

LEGGI ANCHE: Banjo, il cane che ha salvato un cagnolino che era scomparso nella neve

Dopo diverso tempo, la famiglia di Benedict si è presentata al rifugio con la pretesa di riprendere il loro cane. Ma nessuno voleva ridarglielo. Loro sostenevano che l’irritazione si era presentata durante la notte. Ma i veterinari sapevano che non era così.

Quelle ferite erano i segni di mesi e mesi di cure mancate. Non potevano permettere che il cagnolone tornasse da loro, volevano solo il meglio per lui. Così hanno continuato a curarlo nel miglior modo possibile. Ciò che è certo è che Benedict avrà una seconda possibilità.

Appena sarà guarito verrà affidato ad una famiglia che sappia prendersi cura di lui. Benedict merita solo il meglio e quelle persone non erano affatto adatte a lui. Ora ha davanti soltanto amore e felicità e sta migliorando giorno dopo giorno. Niente per lui poteva andare meglio di così.

LEGGI ANCHE: Coppia adotta solo cani anziani per renderli felici per l’ultima volta

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati