Blastomicosi nel cane: cause, sintomi, cura

Ecco come riconoscere i segnali di una blastomicosi nel cane e come riuscire a curarla in maniera efficace per fare stare bene il vostro cane

Con l’arrivo dell’estate, arriva anche la stagione delle scampagnate e dei pic-nic. Chi ha un cane comprende la meravigliosa esperienza di condividere questi momenti all’aria aperta con il proprio fedele amico. Tuttavia le insidie sono sempre dietro l’angolo o in questo caso direttamente sui laghi e radure. Ecco cos’è e come riconoscere una blastomicosi nel cane e cosa fare per riuscire a prevenire l’insorgenza di questo fastidio. Risulta importante la prevenzione, per evitare che una splendida giornata, venga rovinata dall’insorgenza di questo fungo.

cane nero

Cos’è la blastomicosi nel cane

Per blastomicosi nel cane si intende la comparsa di un’infezione fungina, causata dal batterio Blastomyces dermatitidis. Questo è comune nei laghi, nelle paludi, nel legno e nel terreno in decomposizione. I terreni che non sono direttamente illuminati dalla luce solare sono considerati un terreno fertile per questo fungo.

cane con fungo nel naso

I soggetti più predisposti sono i cani maschi adulti e raramente le cagnoline. L’origine del fungo è da attribuire alla zona geografica del Nord America; tuttavia è possibile trovarli, con una più bassa incidenza, anche nel nostro Paese in tutti quei posti dove risulta possibile la proliferazione.

Cause

Tra le cause della blastomicosi nel cane è possibile riscontrare:

  • Inalazione delle spore direttamente dal terreno contaminato;
  • Scavare nella terra;
  • Esposizione all’acqua contaminata;
  • Esposizione a materiale decomposto

cane nel boscoQueste azioni risultano molto semplici da fare per un cane che si ritrova in un ambiente naturale , dove può correre, camminare e scoprire in completa libertà. Per questo risulta necessario prestare particolare attenzione a tutto ciò che fa il vostro cane.

Sintomi

La sintomatologia di una blastomicosi nel cane comporta diversi fastidi che se non curati possono compromettere irrimediabilmente la salute del vostro cane. A seguire verranno elencati i principali sintomi:

  • Febbre del cane;
  • Inappetenza con conseguente anoressia;
  • Infiammazione oculare;
  • Tosse;
  • Affanno;
  • Fame d’aria;
  • Lesioni cutanee con pus

cane sul lagoCome appena letto la sintomatologia non è facile da gestire e può compromettere anche la funzionalità polmonare e respiratoria del vostro cane. Tutti questi sintomi, se non trattati, insieme  all’infezione da blastomicosi nel cane possono condurre inevitabilmente alla morte del vostro peloso.

Diagnosi

Non risulta semplice diagnosticare la blastomicosi nel cane, perché la sintomatologia può essere scambiata per sintomi che segnalano la comparsa di un cancro. Di conseguenza, sottoporre un cane a delle cure per una malattia di cui non soffre, significa condurlo inevitabilmente alla morte. Spetta a voi quindi informare il veterinario di tutti i movimenti fatti dal cane nelle ultime settimane, affinché questi possa prescrivere determinati test.

cane a letto

I migliori metodi per diagnosticare la blastomicosi nel cane sono i seguenti:

  • Esame sulle cellule dei linfonodi;
  • Lavaggio tracheale;
  • Esame dei tessuti polmonari;
  • Analisi delle urine;
  • Emocromo completo;
  • Radiografia polmonare

Trattamento

Il veterinario appurato che il vostro cane è affetto da blastomicosi, vi farà eseguire da casa una serie di trattamenti che hanno lo scopo di eliminare il fungo. La cura consiste in dosaggi orali di un farmaco antifungino; questo deve essere somministrato per un periodo minimo di 60 giorni.

Nel caso in cui il vostro cane dovesse soffrire di dispnea, potete chiedere al veterinario un supplemento di ossigeno. Il fungo come accennato provoca problemi respiratori e i cani, che hanno già una patologia che interessa la funzionalità polmonare, possono essere aiutati con una bombola. In casi gravi è possibile che il veterinario, per rimuovere il fungo, si avvalga della chirurgia.

cane sul divano

Durante il trattamento è sconsigliato far fare attività fisica al cane; in caso contrario è possibile compromettere ulteriormente i polmoni già sotto sforzo a causa della presenza del batterio. Inoltre è consigliabile modificare la dieta del vostro cane, inserendo degli alimenti che possano stimolargli l’appetito. Esistono tanti cibi che fanno bene ai cani e che risultano essere altrettanto gustosi.

Prevenzione

Appurato che ambienti umidi e con poca luce favoriscono l’insorgenza della blastomicosi, è consigliabile evitare i laghi o i terreni paludosi, dove è molto semplice contrarre questo fungo. Purtroppo questo consiglio non è considerato molto utile, ma effettivamente l’unico modo per non rischiare un contagio è quello di non esporre il vostro cane in questi ambienti a rischio.

cane seduto

In definitiva la blastomicosi nel cane è una patologia complicata, che se non curata potrebbe uccidere anche il vostro cane. È da precisare che è possibile anche il contagio da cane a cane soltanto in una condizione: entrambi i cani devono essere feriti e le ferite devono entrare in contatto tra loro. In questo modo se uno dei due cani è affetto da blastomicosi, potrà contagiare anche l’altro.

Per qualsiasi altra informazione è necessario contattare il vostro veterinario che potrà darvi qualche dritta in più, prendendo in considerazione la salute, la razza e altre varianti specifiche del vostro cane.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati